Lunedì 5 Dicembre 2022 - Anno XX
Alveari in Val di Castro

Alveari in Val di Castro

Frasassi Experience riparte nella giornata dell’ambiente

Rilasciate un milione di Api sull’Appennino marchigiano. Il progetto nasce dalla collaborazione tra il Grand Tour delle Marche e AWorld, la app per combattere il cambiamento climatico. Riparte la tappa di Frasassi Experience nel paradiso della biodiversità.

Frasassi Experience A Scuola di Biodiversità

A Scuola di biodiversità

Le Api sono termometro e sentinelle dell’ambiente, e portano importanti benefici all’ecosistema. Se le api muoiono, a farne le spese sono l’ambiente, il nostro cibo e l’agricoltura. Le api, infatti, non producono solo miele. Con l’impollinazione svolgono una funzione strategica per la conservazione della flora, contribuendo al miglioramento e al mantenimento della biodiversità. Nelle Marche, esattamente nel Fabrianese, vero e proprio “santuario” della biodiversità, sono stati posizionati venti nuovi alveari. Un milione di Api in più voleranno sull’Appenino marchigiano per alimentare e proteggere la biodiversità del nostro pianeta.

Angelo Serri con i partner di un milione di api

Angelo Serri (secondo da sx) con i partner di un milione di api

È il riconoscimento del Grand Tour delle Marche al territorio per aver raggiunto le 60mila azioni virtuose di risparmio di CO2, contro il cambiamento climatico. Luca Bianchi, apicoltore-agricoltore trentenne, è l’artefice e il custode di questo patrimonio. L’evento di rilascio si è svolto, non a caso, nella “Giornata mondiale dell’ambiente”, contemporaneamente alla Frasassi Experience. La ormai tradizionale tappa del Grand Tour delle Marche promosso da Tipicità e Anci Marche in collaborazione con la Regione. “Il progetto di rilascio delle api – spiega Angelo Serri, direttore di Tipicità – nasce dalla collaborazione tra il Grand Tour delle Marche e AWorld, la app selezionata dalle Nazioni Unite per combattere il cambiamento climatico”.

Frasassi Experience nel paradiso della biodiversità

Grotte di Frasassi

La splendida meraviglia delle Grotte di Frasassi

Frasassi Experience vede protagoniste l’Unione Montana Esino Frasassi e il Parco Gola della Rossa e Frasassi: interessa un areale di altissimo valore naturalistico, paesaggistico e ambientale, un vero paradiso della biodiversità. Una zona dove trascorrere un weekend in famiglia e dove praticare attività come free-climbing, trekking, bike; oppure dormire sulle tende sopra agli alberi nel mezzo del bosco. Una vacanza che si accompagna con la buona tavola cibi genuini e i vini a denominazione d’origine. Siamo nel territorio che fa da cerniera tra due grandi vitigni: il Verdicchio dei Castelli di Jesi e quello di Matelica; soprattutto nei comuni di Mergo, Staffolo, Cupra Montana e Cerreto d’Esi.

Frasassi Tempietto Valadier

Tempietto Valadier

La Frasassi Experience prosegue per tutto l’anno. Ognuno può costruirsi, con appositi voucher, il proprio programma. Diverse le proposte: dal sentiero dell’aquila agli eremi appenninici; dalla visita (anche in modalità speleologica) alle Grotte di Frasassi, fino all’ascensione verso l’incredibile “Tempietto Valadier” incastonato tra le rocce a Genga; oppure fare la carta a mano a Fabriano. Da non perdere un’esperienza con la vita dei minatori a Cabernardi di Sassoferrato e le Copertelle di Serra San Quirico, suggestivi camminamenti coperti di epoca longobarda. In omaggio alla biodiversità, Arcevia accoglie gourmet e appassionati di sapori autentici con il mais ottofile!

Info e indicazioni per i voucher: www.tipicitaexperience.it

Leggi anche:

Prospettive: trekking e arte nel territorio delle Langhe

“Al Mèni” la festa del gusto a Rimini nel circo dei sogni di Fellini

Cammino San Vili: 100 km in alta quota aperto ai non vedenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA