Lunedì 17 Giugno 2024 - Anno XXII

Letojanni oltre Taormina

Letojanni panorama (ph. Andrea Schaffer)

Il centro turistico di Letojanni fa parte del comprensorio turistico di Taormina e della città metropolitana di Messina. La bellezza del litorale e le acque limpide del Mar Jonio attraggono molti turisti e appassionati di attività sportive acquatiche.

Scogliere sul litorale (ph. c. marchetto)
Scogliere sul litorale (ph. c. marchetto)

Letojanni è una cittadina balneare limitrofa alla ben più rinomata Taormina. Ubicata fra il promontorio di S. Alessio e S. Andrea, è compresa fra le due città di Messina a sud-ovest e Catania a nord-est da cui dista circa 52 chilometri. Durante l’estate la cittadina si popola di turisti animati dalla bellezza del litorale molto lungo ed ampio dove sabbia e ghiaia si alternano bagnati dalle acque molto limpide del Mar Jonio.

Il turista può scegliere se fruire della spiaggia libera oppure di rilassarsi presso i lidi attrezzati di ogni comfort, ristorazione compresa. Molte le attività diurne che allietano i vacanzieri. Vi sono sport guidati quali lo sci e le moto d’acqua, le escursioni in barca verso Isola Bella, Taormina e Giardini Naxos. Ma è possibile anche provare l’emozione del volo in parapendio per ammirare dall’alto il mare e la cittadina. Oppure praticare immersioni e snorkeling.

Letojanni: nel cibo il profumo del mare
Letojanni barche per le escursioni (ph. di Castielli)
Letojanni barche per le escursioni (ph. di Castielli)

Alla sera, il lungomare di Letojanni offre l’occasione per una lunga e sana passeggiata, magari interrotta per gustare del buon pesce cucinato secondo la tradizione siciliana oppure degustare la famosa cassata o granita. Per i locali c’è solo l’imbarazzo della scelta ed i prezzi non sono per nulla concorrenziali, anzi vi è una sorta di complicità condivisa fra i vari ristoratori che espongono i listini all’esterno del proprio locale.

Per coloro che preferiscono uno snack vi sono negozi di gastronomia, street food, tavole calde dove gustare gli arancini, il pesce fritto e tranci di pizza dai sapori ineguagliabili. Il tutto bevendo gli ottimi vini etnei. Gli abitanti di Letojanni sono persone gentili che si prodigano nell’assecondare il turista e offrirgli una vacanza davvero indimenticabile. La loro risposta, davvero simpatica, pronunciata alla maniera di “Montalbano” è: «a disposizione».

Il centro le chiese e i palazzi storici
Letojanni Chiesa di S. Giuseppe (ph. Mario Triolo)
Letojanni Chiesa di S. Giuseppe (ph. Mario Triolo)

Vi sono alcuni luoghi interessanti dal punto di vista storico-artistico. La chiesa di San Giuseppe, meglio conosciuta come Duomo di Letojanni si affaccia su Piazza Francesco Durante. Lo stile architettonico predominante è il neogotico, ma vi sono alcune sfumature che possono ricondurre, seppur vagamente, all’arte rinascimentale e al più moderno stile Liberty. La facciata è in travertino e decorata da un bel rosone centrale e da bassorilievi posti sulle porte laterali.

LEGGI ANCHE  L’ex commissario di Expo sul Cammino di Santiago

La chiesa, venne costruita verso il 1700 ma fu distrutta a causa del devastante terremoto del 1908. Successivamente fu ricostruita ed inaugurata nel 1931 in onore della festa del Santo Patrono.

Processione con banda musicale (ph. c. marchetto)
Processione con banda musicale (ph. c. marchetto)

Le tradizioni religiose sono molto sentite a Letojanni.  Vengono infatti organizzate feste religiose con relative  processioni e santo portato a spalla. In occasione della festa patronale di San Giuseppe la processione è accompagnate dalla musica della banda comunale e composizioni floreali fatte dalle donne della cittadina.

Palazzo della Cultura, situato sul lungomare, è oggi sede per attività culturali, mostre d’arte temporanee o permanenti, incontri, conferenze. In Piazza Corrado Cagli domina la statua di Diogene opera dell’artista Cagli da tempo affezionato sia a Taormina che a Letojanni.

Francesco Durante politico e chirurgo
Palazzo Durante (ph. Mario Triolo)
Palazzo Durante (ph. Mario Triolo)

Nella bella piazza centrale di Letojanni, spicca il monumento in bronzo che raffigura Francesco Durante insigne cittadino di Letojanni, da cui si deve il nome dell’omonima piazza. L’opera, dello scultore palermitano Ettore Ximenes, immortala il busto del noto chirurgo di fama mondiale, colui che per primo iniziò ad operare i tumori cerebrali nel 1885. Fu anche cofondatore del Policlinico Umberto I a Roma, Senatore a vita per i suoi meriti scientifici nel 1889.

Palazzo Durante, oggi sede di un hotel, vanta una caratteristica merlatura e una torretta centrale. Fu costruito dal noto scienziato ma poi venduto dagli eredi alle Suore Missionarie del Sacro Cuore di Gesù che ne fecero un orfanotrofio. 

Trasporti

Il servizio di trasporto comunale è efficiente. Dei bus collegano Letojanni alla vicina Taormina con orari diversificati a seconda se bassa o alta stagione estiva. Per i trasferimenti nelle città della Sicilia Orientale, vi sono sia i servizi in autopullman di linea che linee ferroviarie dalla stazione di Letojanni.

LEGGI ANCHE  Taormina da sfogliare "on the road"

Curiosità

In questa amena cittadina non si conosce lo stress psico fisico, quello dettato dal rigore con cui è necessario osservare determinate regole imposte dal vivere comune. Tutori dell’ordine a parte, quasi nessuno si permette di fare osservazione se vi sono delle trasgressioni. In altre parole è un modus vivendi pacifico, che coglie la vera natura del quotidiano, semplicemente immersi tra la bellezza dell’acqua cristallina e la vegetazione delle colline viciniore.

Informazioni: www.comune.letojanni.me.it/

Leggi anche:

TAORMINA: COLORI, SAPORI, TRADIZIONI

RIVIERA EUGANEA, VIE D’ACQUA E MERAVIGLIE DEL TERRITORIO

BAVIERA ORIENTALE: LA STORIA PASSA DA QUI

Condividi sui social: