Lunedì 15 Aprile 2024 - Anno XXII

Appuntamenti con la cultura: Museo di Storia Naturale Giancarlo Ligabue

Mostra Il Mondo Che Non C'Era Museo Giancarlo Ligabue

In occasione dei cento anni dalla fondazione e dei cinquanta di attività culturali, il Museo Giancarlo Ligabue organizza a Venezia una serie di appuntamenti con personaggi del mondo della cultura e delle scienze. Molti gli argomenti oggetto di studio e di confronto su tematiche in ambito naturalistico, ambientale, antropologico, salutistico, climatologico, meteorologico, artistico.

Incontri al Museo di Storia Naturale Giancarlo Ligabue locandinaA Venezia la cultura è una costante in grado di intrattenere i visitatori e trasmettere conoscenza. Museo Correr e Palazzo Ducale sono le attrazioni più suggestive, tuttavia vi sono altre realtà museali da non trascurare. Tra gli undici musei del MUVE (Musei Civici Veneziani) si può visitare il Museo di Storia Naturale Giancarlo Ligabue situato nell’antico palazzo medievale Fontego dei Turchi che s’affaccia sul Canal Grande nel sestiere di Santa Croce.

Fatto costruire nella prima metà del secolo XIII dalla famiglia Pesaro, venne poi utilizzato dalla Serenissima Repubblica di Venezia per farne un centro di rappresentanza. Successivamente il palazzo subì varie acquisizioni da parte di nobili famiglie patrizie per essere, infine, acquistato nel 1860 dal Comune di Venezia che ne curò il restauro e ne fece sede museale.

Favorire la conoscenza delle scienze naturali
Inti Ligabue Presidente della Fondazione alla mostra Idoli
Inti Ligabue, Presidente della Fondazione alla mostra “Idoli”

Il palazzo ospita dal 1923 il Museo di Storia Naturale. Nel 2019 viene denominato “Giancarlo Ligabue” per onorare la memoria dell’illustre imprenditore, esploratore, paleontologo, e ricercatore veneziano scomparso nel 2015. A raccogliere l’eredità del padre, è Inti Ligabue, che nel 2016 ha istituito la Fondazione Giancarlo Ligabue con lo scopo di favorire la conoscenza e implementare la passione per le scienze naturali.

In particolare la Fondazione si adopera per lo svolgimento di attività culturali aperte al pubblico attraverso esposizioni tematiche, convegni, conferenze, pubblicazioni, consulenze scientifiche, restauri, laboratori didattici e donazioni filantropiche in Italia e all’estero.

Museo Giancarlo Ligabue: 50 anni di cultura
mostra Power and Prestige
Mostra “Power and Prestige”

Quest’anno il Museo festeggia i 100 anni della sua fondazione e anche i primi 50 anni di cultura. La cultura come sete del sapere, come curiosità nel comprendere, nell’osservare, nell’esplorare la realtà che ci circonda. Sono questi i valori che hanno spinto Giancarlo Ligabue a fondare, nel 1973, il Centro Studi e Ricerche Ligabue per documentare, con dovizia di particolari, ogni suo viaggio, ogni suo ritrovamento archeologico o paleontologico, ogni suo incontro con scienziati e divulgatori scientifici. La sua passione per la ricerca, gli permette di conseguire numerosi premi e riconoscimenti, tra cui Veneziano dell’anno nel 1985.

Festeggiamenti 2023: eventi e incontri
Giancarlo Ligabue in uno dei suoi viaggi di scoperta
Giancarlo Ligabue in uno dei suoi viaggi di scoperta

I festeggiamenti da onorare nel 2023 sono due. Spazio, perciò, a un nutrito programma di conferenze dal titolo “Incontri 23” aperti al pubblico per ricordare la nascita del Museo-1923- e la nascita della Fondazione -1973. Dal 30 settembre avrà inizio il primo incontro (dei 10 previsti) con la virologa Ilaria Capua che affronterà la tematica post pandemica e la salute circolare.

Molti gli argomenti oggetto di studio e di confronto su tematiche in ambito naturalistico, ambientale, antropologico, salutistico, climatologico, meteorologico, artistico. È prevista una serata speciale al Teatro Goldoni tra ricordi e musica, e un prezioso volume fotografico che ripercorre il vissuto di Giancarlo Ligabue. In esso sono riportati le sue 130 spedizioni compiute in 5 continenti, 10 mostre, 26 conferenze, un archivio di 61.000 immagini, 79 documentari, 82 numeri di Ligabue Magazine, 30 collaborazioni scientifiche, 41 tra cataloghi e pubblicazioni.

Si può far parte degli Amici della Fondazione Giancarlo Ligabue attraverso un contributo annuo. Tra le personalità che interverranno alle conferenze ricordiamo Luca Mercalli, esperto meteorologo e climatologo, il paleontologo Giorgio Manzi, Ennio Tasciotti, esperto di nanomedicina, Jacopo Veneziani divulgatore, il geologo Mario Tozzi che racconterà la storia del grande oceano Tetide.

LEGGI ANCHE  Carnevale, viaggio tra antiche tradizioni

Informazioni: www.fondazioneligabue.it/

Leggi anche: 

A RICCIONE IN MOSTRA LA PARIGI DI ROBERT DOISNEAU

ESTATE TIZIANESCA 2023: L’ARTE DEL GRANDE MAESTRO TRA LE MONTAGNE CADORINE

MUSEI CIVICI VENEZIA: RESTAURI E APERTURE STRAORDINARIE

Condividi sui social: