Martedì 23 Luglio 2024 - Anno XXII

Il colore dei sogni

Il colore dei sogni Marc Chagall, il sogno e la luna

Il Centro Culturale Candiani di Mestre, Venezia, dal 30 settembre 2023 al 13 febbraio 2024, propone la mostra dedicata a Marc Chagall, pittore russo naturalizzato francese. L’esposizione dal titolo: “Chagall. Il colore dei sogni” segue quella di un altro artista russo, Wassily Kandinskij, precursore della pittura astratta.

Il colore dei sogni Marc Chagall, Io e il Villaggio
Marc Chagall, Io e il Villaggio

Difficile dimenticare le proprie origini. Difficile scordarsi del proprio paese natio anche se si raggiungono traguardi insperati e qualche successo. È ciò che deve aver provato Marc Chagall nel trasferire nei suoi dipinti tutti i suoi ricordi, i suoi stati d’animo, le sue emozioni.

Seguendo questi sentimenti, Chagall ha prodotto uno dei suoi più importanti lavori, favorito dall’influenza dei colori dei fauves e dalla scomposizione geometrica dei cubisti. 

Ha dipinto, infatti, “Io e il villaggio” per ricordare Vitebsk, il suo paese in terra russa dove ha vissuto la sua infanzia. Il dipinto rappresenta una scena onirica ed allusiva dove uomo e animale vivono in armonia. Le immagini si sovrappongono nello spazio con tonalità di rosso, verde, rosa e blu.

Marc Chagall, il colore dei sogni
colore dei sogni Hollesch C, Alla luna
Hollesch C, Alla luna

Dopo l’esposizione sul grande Wassily Kandinskij, precursore della pittura astratta, il Centro Culturale Candiani a Mestre (Venezia) ritorna ad esporre un altro illustre artista russo. È la volta di Marc Chagall con la mostra “Chagall. Il Colore dei sogni” visitabile dal 30 Settembre 2023 al 13 Febbraio 2024. Chagall è stato spesso definito pittore del sogno per quella sua abilità di rendere il colore protagonista delle varie interpretazioni del suo vissuto alquanto movimentato.

Grosz George, Natura morta con gatto e anitra
Grosz George, Natura morta con gatto e anitra

Nato da famiglia ebrea in terra russa, nel 1887, a cavallo tra la fine del secolo XIX e l’inizio del Novecento, secolo segnato sia dalla rivoluzione bolscevica che dalla prima guerra mondiale, Chagall ebbe una vita da uomo errante: Vitebsk, San Pietroburgo, Parigi, Mosca, Berlino e nuovamente Parigi. Si trasferì a New York nel 1941 per sfuggire alle persecuzioni naziste contro gli ebrei. Fece ritorno a Parigi verso la fine della guerra dove si dedicò sia alla pittura su tela che a realizzare vetrate colorate che hanno impreziosito chiese e sinagoghe, decorazioni su ceramica, sculture e bassorilievi.

LEGGI ANCHE  Eleganza senza tempo della calzatura italiana
Chagall e altri autori del Novecento
colore dei sogni Marc Chagall, Il Rabbino di Vitebsk
Marc Chagall, Il Rabbino di Vitebsk

La mostra, Chagall. Il colore dei sogni” a cura di Elisabetta Barisoni, porta alla ribalta opere di Chagall con quelle di altri autori protagonisti del Novecento. I prestiti provengono da prestigiose collezioni e sedi museali: Albertina di Vienna, il Musée National Marc Chagall di Nizza, il Museum of Fine Arts di Budapest e l’Israel Museum di Gerusalemme. Dalla Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro a Venezia, proviene il bel dipinto denominato “Rabbino 2 – o Rabbino di Vitebsk” in cui la figura è rappresentata cogliendo i dettagli espressivi del volto e lo sfondo è rigorosamente bianco e nero.

Lo stile di Chagall era molto personale, soprattutto ispirato al mondo onirico con un’accentuata vena poetica in cui egli cercava di sottolineare il suo mondo interiore: la famiglia, la vita contadina, le tradizioni ebraiche, la nostalgia per il suo villaggio e l’amore. 
L’evento espositivo è articolato in sei sezioni: Il sogno simbolista; È soltanto mio/Il paese che è nell’anima mia; Scena di villaggio; Artisti in esilio; L’amore e il colore; Opere religiose per finire con Fantasia dedicata al mondo delle favole. Le sezioni coinvolgeranno non solo Mar Chagall ma altri autori appartenenti alle correnti dell’avanguardia del secolo scorso. Troveremo esponenti del surrealismo, del cubismo, espressionismo in dialogo con la magia del sogno e la poesia di Chagall.

Info su: https://muvemestre.visitmuve.it/

Leggi anche:

OMAGGIO A ITALICO BRASS, IL PITTORE DELLA LUCE

GESÙ CRISTO, “THE MYSTERY MAN” A CHIOGGIA

A RICCIONE IN MOSTRA LA PARIGI DI ROBERT DOISNEAU

Condividi sui social: