Domenica 26 Maggio 2024 - Anno XXII

Gesù Cristo, “The Mystery Man” a Chioggia

The Mystery Man Gesù Cristo

Nella chiesa di San Domenico a Chioggia, in provincia di Venezia, fino al 7 gennaio 2024 si può visitare la mostra “The Mistery Man”. Si tratta di una scultura tridimensionale e iperrealistica fedele all’immagine impressa nella sacra Sindone realizzata dall’artista spagnolo Alvaro Blanco.

Chioggia mostra The Mistery Man - Gesù CristoThe Mystery Man” è il titolo della mostra internazionale allestita presso la Chiesa di San Domenico a Chioggia, in provincia di Venezia. L’uomo misterioso non è uno qualunque, ma Gesù Cristo ed è visitabile dal mese di agosto fino al 7 gennaio 2024. Si tratta di colui che è stato crocifisso duemila anni fa e che tanto fa discutere ancora oggi sulla veridicità o meno della sua Ascensione.

Di Gesù Cristo rimane la Sacra Sindone, il lenzuolo che avrebbe ricoperto, secondo la tradizione cristiana, il corpo di Gesù dopo il suo martirio. Si sono fatti molti studi scientifici sull’origine del telo, sulle ferite impresse sul lenzuolo, sulle sembianze dell’uomo, riprodotte più nitide, in negativo dal fotografo Secondo Pia nel 1898.

Gesù l’uomo della Sindone riprodotto in 3D

Inaugurazione a Chioggia The Mystery Man
Un momento dell’inaugurazione della mostra a Chioggia

Le ultime indagini diagnostiche, condotte da esperti di sindonologia, giungono ad affermare che si tratti di un lenzuolo di lino che ha senz’altro coperto il corpo di un uomo crocifisso ai tempi in cui la crocifissione era prassi di morte presso Israele e la Grecia.

L’ultima ricerca scientifica riguarda la riproduzione in 3D dell’uomo impresso nella Sindone. Un’impresa frutto di un lavoro che ha richiesto quindici anni di studio. Le ricerche, curate dall’artista spagnolo Alvaro Blanco, hanno permesso all’artista di ricreare l’uomo della Sindone. Si tratta di una scultura tridimensionale e iperrealistica fedele all’immagine impressa nel famoso lenzuolo.

Il processo di realizzazione della scultura

The Mystery Man Chioggia sale della mostra
“The Mystery Man” Chioggia una delle sale della mostra

L’uomo della scultura è rappresentato giacente, nudo, alto circa 1,78 cm. per un peso di 75 Kg. L’artista ha voluto creare le sembianze più veritiere possibili utilizzando come materia prima il lattice ed il silicone e capelli naturali che incorniciano il volto. La sensazionale scultura ha attirato un folto numero di visitatori in Spagna dove è stata esposta lo scorso anno a Salamanca e a Guadix e giunge per la prima volta in Italia a Chioggia, su iniziativa del Sindaco della località veneziana, Mauro Armelao e per intercessione di Andrea Tornielli, giornalista responsabile dei media vaticani.

LEGGI ANCHE  San Pietro è stato qui

Il percorso della mostra “The Mistery Man”

La croce e altri oggetti simbolo della vita terrena di Gesù Cristo
La croce e altri oggetti simbolo della vita terrena di Gesù Cristo

La mostra è articolata in sei sale secondo un percorso che ripercorre il vissuto di Cristo con l’ausilio di cinquecento immagini su diverse cifre stilistiche e interpretazioni delle sembianze di Gesù Cristo. La prima sala ripercorre la vita di Gesù di Nazareth con vari testi sulla storia della sua vita. Nelle sale successive viene narrato il suo triste percorso di condannato a morte attraverso la riproduzione degli oggetti simbolo della sua ultima parte di vita terrena: le monete di Giuda, la corona di spine, la croce, il sepolcro al cui interno appare un ologramma della sepoltura. Per finire un focus sulla storia della Sindone.

Certamente non manca la giusta dose di suspense. Un mistero che rimane ancora oggi avvolto da innumerevoli interrogativi a cui si è cercato di dare delle risposte con la creazione, rigorosamente intrisa di arte e scienza, dell’uomo in 3D.

le ferite della flagellazione di Gesù Cristo

TheMysteryMan volto di Gesù
Il volto di Gesù

Il corpo tridimensionale fa emozionare per la presenza delle ferite inferte durante la flagellazione e le torture subite nel corso della lunga agonia. 

Nella scultura sono visibili, in quanto riprodotti con l’ausilio di elevati standard tecnologici, le ferite ai piedi e ai polsi causati dai chiodi.
Una gamba è contratta a seguito della rottura del tendine; mentre il naso è deviato a causa dei colpi inferti alla testa e al volto.

TheMysteryMan particolare delle ferite
Particolare delle ferite lasciate dai chiodi sul piede

L’esposizione, resa possibile dalla tecnologia di ArtiSplendore, società italo-spagnola impegnata nella divulgazione storico-artistica di opere d’arte, susciterà senza dubbio notevole interesse e curiosità alla scoperta di nuovi elementi atti a dipanare i tanti dubbi sull’autenticità della Sindone. L’evento espositivo è stato autorizzato dalla Direzione Centrale degli Affari dei Culti e l’Amministrazione del Fondo degli Edifici di Culto del Ministero dell’Interno, proprietaria della Chiesa di San Domenico di Chioggia (Venezia).

LEGGI ANCHE  Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari anteprima della mostra

Orarie e tariffe di visita

Da lunedì a venerdì  dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30 (ultimo ingresso 45 minuti prima) Sabato e domenica orario continuato dalle 10.00 alle 18.30. Biglietto normale 10,00 euro; per i cittadini residenti nella provincia di Venezia: 8,00 euro. Minori di anni 10 ingresso gratuito. Visitatori dai 12 ai 18 anni e over 65: 8 euro. Gruppi 7,00 euro, visita guidata 35,00 euro.

Info: http://themysteryman.com

Leggi anche:

APPUNTAMENTI CON LA CULTURA: MUSEO DI STORIA NATURALE GIANCARLO LIGABUE

A RICCIONE IN MOSTRA LA PARIGI DI ROBERT DOISNEAU

ESTATE TIZIANESCA 2023: L’ARTE DEL GRANDE MAESTRO TRA LE MONTAGNE CADORINE

Condividi sui social: