Giovedì 6 Maggio 2021 - Anno XIX
Il mio mondo sottosopra

Il mio mondo sottosopra

Trento Film Festival 2021 protagonisti Paolo Cognetti e Hervé Barmasse

Il 30 aprile si inaugura la 69ª edizione di Trento Film Festival. L’evento di quest’anno che si concluderà il 9 maggio, sarà tutto digitale e trasmesso in streaming sulla piattaforma online.trentofestival.it

Trento-Film-Festival-2021 locandinaDopo aver conquistato con i suoi libri oltre un milione di lettori in tutto il mondo, Paolo Cognetti debutta come protagonista sul grande schermo. Sogni di Grande Nord è il film in anteprima e in concorso a Trento Film Festival 2021, la più importante rassegna internazionale di cinema e culture di montagna. La 69esima edizione che prenderà il via il 30 aprile e si concluderà il 9 maggio sarà interamente digitale (con i film online fino al 16 maggio sulla piattaforma di streaming all’indirizzo online.trentofestival.it).

Anteprime italiane al Trento Film Festival 2021

concorso-paolo-cognetti-Sogni-di-Grande-Nord

Paolo Cognetti, Sogni di Grande Nord, in concorso

Paolo Cognetti Sogni di Grande Nord con la regia di Dario Acocella racconta un viaggio alla scoperta dei territori più settentrionali del continente americano ispirato dai grandi maestri della letteratura. Lo scrittore vincitore del Premio Strega 2017, accompagnato dall’amico Nicola Magrin – viaggiatore e illustratore – sbarca da un aereo a Vancouver. Con un camper in affitto si dirige verso l’Alaska inseguendo le parole e le suggestioni di Raymond Carver, Jack London, Ernest Hemingway, H. D. Thoreau, Herman Melville; fino ad arrivare al Magic Bus di Chriss McCandless il protagonista di Into The Wild.

concorso-La-casa-rossa

La casa rossa, in concorso

Un viaggio ad un tempo reale e di introspezione, nel quale Cognetti riflette sul rapporto fra uomo e natura, sulle radici del suo essere uomo e scrittore. Scritto assieme a Dario Acocella e Francesco Favale, il film è una produzione Samarcanda Film con Feltrinelli Real Cinema e Rai Cinema, con il sostegno della Film Commission Valle d’Aosta.
L’altra anteprima italiana è La casa rossa di Francesco Catarinolo. Documenta la vita e il lavoro ai tempi del Covid dell’esploratore altoatesino Robert Peroni, da 30 anni stabilitosi in una comunità sulla costa orientale della Groenlandia, paese ospite al festival di quest’anno.

Trento film Festival 2021: apre Mila e chiude N-Ice Cello

Mila, proiezioni-speciali

Mila

I film di apertura e chiusura saranno entrambi delle anteprime assolute. Ad aprire il programma il 30 aprile sarà il cortometraggio animato digitale in 3D Mila della regista trentina Cinzia Angelini. Film ispirato ai racconti d’infanzia della madre sui bombardamenti a Trento durante la Seconda Guerra Mondiale. Cinzia Angelini è considerata una delle regine dei cartoons di Hollywood, dove lavora da molti anni. Dopo essersi impegnata per la Amblimation di Spielberg e la Warner è arrivata alla Dreamworks e nel frattempo il suo contributo è apparso in alcuni dei principali film di animazione di questi anni, da Il principe d’Egitto a Cattivissimo Me 3.

A chiudere il festival, sabato 8 maggio, sarà il debutto di N-Ice Cello – Storia del violoncello di ghiaccio di Corrado Bungaro. Documentazione del viaggio dai ghiacciai delle Dolomiti al Mediterraneo, passando per il MUSE di Trento, di uno strumento musicale unico al mondo.

98 opere in programma da 31 paesi

Il-problema-con-la-naturaIn tutto saranno 98 le opere in programma nelle 8 sezioni, provenienti da 31 paesi di produzione, il 30% in anteprima internazionale e il 50% in anteprima italiana. I film in concorso sono 23, 14 lungometraggi e 9 cortometraggi, per 18 anteprime tra italiane e internazionali. Da sottolineare la presenza di 9 registe donne.

Anche quest’anno, decine di ospiti animeranno i caffè scientifici in diretta radiofonica e gli incontri letterari, trasmessi dalle sale di Palazzo Roccabruna. Protagonista delle serate alpinistiche – che avranno il loro set al Supercinema Vittoria – sarà l’alpinista Hervé Barmasse, che dialogherà ogni sera con un ospite diverso, su temi di grande attualità.

Premio del Libro di Montagna

Trento film festival Wall-new-stillIn occasione del Trento Film Festival 2021, l’8 maggio sarà proclamato anche il vincitore del 47° Premio ITAS del Libro di montagna. Quest’anno celebra 50 anni di vita. Sono 110 le opere pervenute da 45 case editrici. In occasione dei suoi 50 anni, il 4 maggio, il Premio organizzerà il convegno “Scrivere, pubblicare, diffondere la montagna” per ripercorrerne la storia e fare il punto sulla letteratura di montagna con esperti e autori.
A inizio giugno, in collaborazione con il Comune di Trento, saranno organizzati ulteriori eventi che coinvolgeranno la città, in particolare la Rassegna internazionale dell’editoria di montagna Montagnalibri. Nei mesi successivi, il Festival toccherà le valli del Trentino, all’insegna del cinema e delle culture di montagna. Il programma è disponibile sul sito www.trentofestival.it

Info

Il Trento Film Festival 2021 online pass a 25€ consente di accedere all’intero programma durante le oltre due settimane di streaming. Il noleggio dei singoli film è gratuito fino ai 30 minuti di durata, al costo di 3€ per i mediometraggi fino ai 60 minuti, e di 5€ per i lungometraggi.

Leggi anche:

Dante alla corte degli Scaligeri a Verona

Odense dedica un nuovo museo a Hans Christian Andersen

Gli ultimi tre giorni di Napoleone all’Isola di Aix in terra francese

© RIPRODUZIONE RISERVATA