Sabato 24 Febbraio 2024 - Anno XXII

“Sulla Buona Strada”: 12 mesi di sapori, arte, storia in terra romagnola

Sulla buona strada Brisighella Sangiovese Romagna

Parte il 7 gennaio la rassegna ‘Sulla Buona Strada del Sangiovese’. Unione di vini e sapori del territorio con i tesori culturali e naturalistici della provincia di Ravenna. A gennaio quattro domeniche speciali nei musei di Faenza, Ravenna, Cervia e Bagnacavallo.

Sulla buona strada Trekking a Oriolo dei Fichi
Trekking Oriolo dei Fichi

Sulla Buona Strada” è un evento che si sviluppa nel corso dei dodici mesi del 2024. La rassegna, cofinanziata dalla Regione Emilia Romagna, coinvolge i territori collinari, montani e la pianura, e inoltre unisce i vini e i sapori della Romagna. Un piccolo universo di paesaggi naturali, eccellenze enogastronomiche, tradizioni millenarie, tesori artistici e culturali capaci di stupire chi viaggia in questa terra meravigliosa.

Sulla buona strada piadina romagnola
Piadina romagnola

Ad accogliere il turista è sempre una tavola imbandita con i piatti e i vini del territorio. Dalla piadina ai salumi di mora romagnola, dai passatelli alla pasta tirata al matterello fino allo squacquerone di Romagna. E ancora l’olio extravergine d’oliva di Brisighella e il sale dolce di Cervia. Sono i prodotti che i ristoranti e gli agriturismi propongono nelle ricette di una volta interpretate con amore secondo la tradizione o in chiave originale.

Sulla Buona Strada: il programma
Sulla buona strada degustazione guidata in cantina
Degustazione guidata in cantina

Il calendario di quest’anno prende le mosse domenica 7 gennaio con eventi ed esperienze da vivere lungo la Strada del Sangiovese. Quella Strada della Romagna in cui i vini e i prodotti tipici del territorio incontrano i tesori artistici, culturali e naturalistici della provincia di Ravenna: un mix unico di emozioni da sorseggiare con gusto e con cui riempirsi gli occhi, il cuore e la mente.

Sono oltre venti gli appuntamenti in programma durante tra visite in agriturismi e cantine, escursioni tra la natura e trekking urbani. Ma anche laboratori didattici, spettacoli teatrali, convegni, degustazioni guidate ed esperienze di benessere a 360 gradi in cui i prodotti agricoli Dop, Igp e della tradizione romagnola saranno la porta d’ingresso per esperienze inedite di conoscenza del territorio e delle sue eccellenze.

Sulla Buona Strada: brindisi e merende al museo
Sulla Buona Strada Sangiovese brindisi MIC di Faenza
Brindisi al MIC di Faenza

Nel mese di gennaio i sapori del territorio entreranno nei musei per quattro domeniche speciali dedicate alle famiglie. Domenica 7 gennaio al Museo internazionale delle Ceramiche di Faenza sono in programma il laboratorio di ceramica “Il gotto di Faenza” e la visita guidata “Faenza, tra epoche auree”, al termine delle quali si terrà una degustazione gratuita di brulè di melograno e vini del territorio.

LEGGI ANCHE  Polignano, dopo due secoli, ritorna il Gran Vaso Loutrophoros
Sulla buona strada Ravenma MAR
Museo Arte Contemporanea di Ravenna

Il 14 gennaio il brindisi al museo sarà al MAR di Ravenna in occasione del finissage della mostra “BurriRavennaOro” e del “Concerto in 4 tempi per un museo” del Conservatorio statale Giuseppe Verdi. Due merende al museo si terranno invece domenica 21 gennaio al Museo del Sale di Cervia, dove è in programma il laboratorio creativo “Una mascotte tutta mia” per costruire gli animali della salina con materiali di recupero. Domenica 28 gennaio all’Ecomuseo delle erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo, al termine di una visita guidata con laboratorio “Giocare con niente” dedicata alla riscoperta degli antichi passatempi romagnoli.

Un modo diverso di fare turismo
Sulla buona strada Filiberto-Mazzanti
Filiberto Mazzanti presidente Strada del Sangiovese

Sulla Buona Strada è una rassegna che come afferma il presidente della Strada del Sangiovese Filiberto Mazzanti “vogliamo valorizzare i prodotti tipici del territorio promuovendo un turismo slow. La rassegna è un modo per mettere in rete il vasto patrimonio di tesori storici, culturali e paesaggistici che rendono il nostro territorio unico e attraente agli occhi di una molteplicità di visitatori con interessi diversi”.

Sulla Buona Strada consente anche – ha aggiunto Mazzanti – “che in una provincia caratterizzata da un contesto di bellezza diffusa i turisti, ma anche i residenti, potranno vivere esperienze ad alto tasso emozionale. Sensazioni impossibili da sperimentare altrove che consentono di scoprire i legami autentici che caratterizzano l’identità dei luoghi con itinerari di grande fascino”.

Sulla Buona Strada: anticipazioni di febbraio e marzo
Sulla buona strada degustazione vini e cioccolato al museo
Degustazione di vini e cioccolato al museo

Nei mesi di febbraio e marzo il cartellone “Sulla buona Strada” proporrà uno spettacolo al teatro comunale di Cervia; una cena dedicata al Sangiovese in compagnia dei vignaioli alla Locanda La Cavallina di Brisighella; una degustazione guidata di vini e cioccolato alla cantina Poderi Morini; una escursione nella Grotta del Re Tiberio di Riolo Terme con visita e assaggio di vini e prodotti tipici a Tenuta Nasano. Infine una passeggiata guidata alla scoperta della land art in Bassa Romagna con visita e degustazione all’agriturismo Celti Centurioni.

Per conoscere il programma completo della rassegna visitare il sito della Strada della Romagna: www.stradadellaromagna.it.

LEGGI ANCHE  Il sud Italia in uno spot 

Leggi anche:

PARADICE MUSIC FESTIVAL VIBRAZIONI AD ALTA QUOTA NEL TEATRO IGLOO

COURMAYEUR INAUGURA LA BIBLIOTECA DIGITALE DELLE MONTAGNE

IN VAL GARDENA LA NEVE TRASFORMATA IN OPERA D’ARTE

Condividi sui social: