Martedì 16 Luglio 2024 - Anno XXII

6 Luoghi imperdibili della Franciacorta

Vigneti Franciacorta Berlucchi wine

La Franciacorta ha una tradizione di vini di alta qualità ed è rinomata per il buon cibo. Vini spumanti eccellenti in un contesto paesaggistico pittoresco. Una degustazione in loco è un’esperienza da fare. Il Lago d’Iseo con le molte attrazioni naturali, storiche e culturali merita una visita.

La Franciacorta, situata in Lombardia tra Brescia e il Lago d’Iseo, è un luogo rinomato per i suoi paesaggi pittoreschi e per la produzione di eccellenti vini spumanti.

Questo territorio offre molte attrazioni, sia per gli appassionati di enoturismo che per chi desidera scoprire le bellezze naturali e culturali della zona. Un’esperienza molto interessante potrebbe essere una visita in cantina Franciacorta con degustazione, così da gustare alcune delle migliori bottiglie del territorio. Non mancano percorsi di trekking nella natura e sport sul lago.

1. Degustazione dei vini Franciacorta

La Franciacorta è celebre, oltre che per il suo buon cibo, anche per i suoi spumanti di alta qualità, prodotti secondo il metodo Franciacorta, tra i disciplinari più severi al mondo. Un’esperienza imperdibile è la visita alle cantine, dove è possibile scoprire i segreti della vinificazione e degustare alcuni dei migliori vini della regione.

Una delle cantine più famose è quella di Berlucchi, dove nel 1961 nacque la prima bottiglia di vino Franciacorta grazie all’incontro di Berlucchi e Ziliani.

Le visite guidate presso la cantina offrono un approfondimento sulla storia e sui processi produttivi del vino, culminando in una degustazione di diverse tipologie Franciacorta più pregiate.

2. Iseo: tra natura e sport

Il Lago d’Iseo è una delle attrazioni turistiche principali della zona. La cittadina di Iseo, situata sulla sponda sud del lago, è un punto di partenza ideale per esplorare la zona. Tra le principali località del Lago d’Iseo ci sono Iseo, Sarnico e Pisogne.

Iseo offre un mix di bellezze naturali e culturali, con il suo lungolago pittoresco, il centro storico affascinante e le numerose attività ricreative disponibili, come il trekking e gli sport acquatici. Capoluogo turistico, conserva un borgo medievale e ospita il grande mercato del venerdì mattina. Offre eleganti negozi, ristoranti e attività sportive.

LEGGI ANCHE  Lago d’Iseo: dall’acqua esce il vino

Sarnico, sulla sponda meridionale, è vivace con passeggiate lungolago, un centro storico animato e le ville Liberty di Sommaruga. È sede dei cantieri nautici Riva.

Pisogne, a nord, ha un caratteristico centro storico e un lungo lungolago ideale per passeggiate. Da visitare la Torre del Vescovo, la Pieve di Santa Maria in Silvis e la Chiesa di Santa Maria della Neve con affreschi di Girolamo Romanino.

3. Monte Isola: tra borghi suggestivi e sentieri panoramici

Una visita alla Franciacorta non sarebbe completa senza una gita a Monte Isola, l’isola lacustre più grande d’Italia.

Raggiungibile con un breve tragitto in traghetto, Monte Isola offre sentieri panoramici, borghi caratteristici e la possibilità di scoprire la tranquillità di un luogo dove le auto sono vietate.

Un’escursione al Santuario della Madonna della Ceriola, situato sulla cima dell’isola, regala una vista mozzafiato sul lago e sui dintorni.

4. Clusane sul Lago: per non dimenticare anche il palato

Clusane sul Lago è un piccolo borgo che si affaccia sul Lago d’Iseo, noto per la sua tradizione culinaria.

Questo paese è famoso per la tinca al forno, un piatto tipico locale a base di pesce di lago. Passeggiando per le stradine del borgo, è possibile trovare numerosi ristoranti che offrono specialità locali, accompagnate naturalmente dai vini della Franciacorta.

5. Paratico e Sarnico: tra lago, collina e stile liberty

Paratico e Sarnico, due cittadine situate una di fronte all’altra ai lati del fiume Oglio, offrono un’esperienza unica tra il lago e la collina.

Paratico, in particolare, è rinomato per i suoi parchi e giardini, mentre Sarnico, sulla sponda bergamasca del lago, presenta un affascinante centro storico con palazzi in stile Liberty.

LEGGI ANCHE  Mario Biondi al Festival Franciacorta
6. Erbusco: il cuore della Franciacorta

Erbusco è spesso considerato il cuore della Franciacorta. Questa località è nota per le sue eleganti ville storiche e per le cantine vinicole di alta qualità. 

Questa località si distingue per la sua fervente attività nel comparto enogastronomico, rappresentando un vero e proprio epicentro per gli amanti del buon cibo e del vino di qualità.

Conclusione

La Franciacorta è una destinazione che offre una combinazione perfetta di paesaggi mozzafiato, borghi affascinanti e una ricca tradizione enogastronomica.
Tra i posti da visitare assolutamente segnaliamo l’Orto Botanico delle Conifere: si può raggiungere attraverso una gradevole passeggiata di circa venti minuti partendo dalla frazione di Valle. Si distingue per la presenza di ben sette famiglie di conifere. Non lontano da Borgo del Maglio c’è invece l’Orto Botanico delle Querce, parimenti interessante.

Un altro monumento da non perdere è l’Abbazia Olivetana Benedettina Santi Nicola e Paolo VI, situata a Rodengo Saiano. Fondata nel 1090 a opera dei monaci Cluniacense, presenta una bellezza tutta particolare.

La Franciacorta come regione vitivinicola si estende in vari comuni ma esistono vari luoghi e paesi limitrofi che possono offrire un’esperienza turistica unica, tra lago, cantina, colline e montagne.

La degustazione dei vini Franciacorta rappresenta un’esperienza unica che permette di comprendere appieno la qualità e la tradizione vitivinicola di questa rinomata area vinicola italiana.

Leggi anche: 

UN SILENTE WEEKEND NEL MONFERRATO

LA CUCINA BOLOGNESE INCONTRA LE BOLLICINE DI PROSECCO

ARTE E GUSTO IN TOSCANA: PISA, CALCI E LARI

Condividi sui social: