Lunedì 24 Febbraio 2020 - Anno XVIII
A Quebec la 51esima festa in maschera

A Quebec la 51esima festa in maschera

Il carnevale si festeggia nella città murata dal 28 gennaio al 13 febbraio. La settimana dopo, il Festival delle Luci di Montréal

Si festeggia dal 28 gennaio al 13 febbraio il Carnevale invernale del Québec nella città omonima. L’evento, alla sua 51esima edizione, prevede 17 giorni di feste in maschera ispirate al tema del fuoco. “Fuoco e ghiaccio, freddo e calore umano, tutti questi contrasti accenderanno l’entusiasmo della festa”, ha detto il presidente del Carnevale, Yvon Hudon. Il fuoco, perché è sempre stato presente nella tradizione del Carnevale, e il ghiaccio, per via del rigido clima invernale della città, che rende possibili esposizioni di sculture di ghiaccio, spettacoli di pattinaggio, gare di slitte e di canoa sulla neve.
Il Carnevale ha in calendario eventi per bambini, teen-agers e adulti, per un appuntamento che richiama ogni anno, stando ai dati ufficiali, circa un milione di visitatori da tutto il mondo. Una settimana dopo la fine del Carnevale, il Canada offre a turisti e visitatori la sesta edizione di Montréal en Lumiére, il Festival delle Luci. La manifestazione porta in città artisti che si occupano di illuminazioni urbane e particolari effetti di scenografia.
Il festival, che si si tiene dal 17 al 27 febbraio, comprende tre rassegne: una culturale, Les Artss La Financiere Sun Life, una seconda a carattere gastronomico, Les Plaisirs Saq e infine La festa della luce Hydro-Québec.
La rassegna gastronomica è dedicata quest’anno a tre regioni dell’Italia del Nord: Emilia Romagna, Lombardia e Veneto.
Gualtiero Marchesi sarà presidente onorario della rassegna, mentre l’Italia dividerà il ruolo di “ospite d’onore” con la città di Chicago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA