Sabato 27 Febbraio 2021 - Anno XIX
La cucina mediterranea in festival a Malta

La cucina mediterranea in festival a Malta

Nell’antico villaggio dei pescatori di St Julian’s, si terrà, dal 10 al 13 marzo, la quarta edizione del Mediterranean Food Festival

Alla faccia di quanti ultimamente hanno dissentito sulle qualità della cucina mediterranea, si terrà a Malta dal 10 al 13 marzo la quarta edizione del Mediterranean Food Festival. Tre giorni di sapori e gusti mediterranei interpretati dai migliori chef internazionali per onorare l’unica tradizione gastronomica capace di coniugare salute, cultura e piacere. L’evento, inaugurato dal Ministro del Turismo e della Cultura, Francis Zammit Dimech, e dal Chairman del Malta Tourism Authority, Chris Grech, si terrà all’Eden Area di St Julian’s, antico villaggio dei pescatori, oggi uno dei più importanti centri turistici dell’Arcipelago.
L’appuntamento con il Mediterranean Food Festival ribadisce un senso di appartenenza profondo, oltre i confini nazionali, religiosi e geografici, che  Malta  rappresenta anche dal punto di vista culinario. Italia, Spagna, Tunisia, Turchia, Cipro, Francia ed Egitto sono alcuni dei paesi che con i loro chef porteranno qui le loro tradizioni. Ogni paese bagnato dal Mar Medierraneo, e quindi di Europa, Asia e Africa e di religione cristiana, islamica o ebraica, è chiamato a esporre sulle tavole maltesi le proprie specialità, fatte però di ingredienti comuni quali pasta, pane, olio d’oliva, cereali, verdura, pesce e naturalmente vino, spezie aromatiche, carne e latte.
Non si parlerà, dicono gli organizzatori, solo di cibo per il corpo. Bensì anche  per lo spirito. A celebrare la più suggestiva delle caratteristiche della cucina mediterranea, verrà riscoperta la dimensione di convivialità durante i banchetti in costume e durante le ricostruzioni storiche. Tra danze rituali e canti, i palati dei più golosi e buongustai potranno assaporare il nougat, dolce di noci o mandorle, nocciole, pistacchi o pinoli, tostati nel miele e nello sciroppo di zucchero, e del pane maltese hobs, anche nella varietà non lievitata ftira, della paella originale e del couscous alla marocchina. Naturalmente sarà possibile conoscere l’originale cucina maltese, nella varietà dei suoi piatti tradizionali che comprendono il pesce, come tutte le “gastronomie marinare”, ma anche dolci. Tipici di Malta sono il timpana, una torta di pasta; il Lampuki, a base di pesce; il coniglio; lo hobz biz-zejt, pane all’olio di oliva; e i dolci, come i kannoli alla ricotta, e il qubbajt, un tipo di torrone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA