Giovedì 13 Agosto 2020 - Anno XVIII
Volare “privato”, realtà in decollo

Volare “privato”, realtà in decollo

Un sogno per molti, una consuetudine per pochi. Affittare aerei o elicotteri per affari o viaggi di piacere, è un “mercato” in continua crescita. Costa molto, ma sono più di quanto si pensi coloro che se lo possono permettere

Jet dotati di tutti i comfort

Jet dotati di tutti i comfort

Quando si dice andare controcorrente.
Da qualche anno a questa parte, almeno agli occhi dei più, il mercato dei voli aerei è drasticamente cambiato. Offerte di volo dell’ultima ora, a volte dell’ultimo minuto e prezzi “stracciati”, attirano i passanti dalle vetrine delle agenzie di viaggio e dagli schermi dei computer, con internet. A un’analisi più approfondita si scopre però che resiste (anzi, è sorprendente in sviluppo) un mercato molto diverso, di nicchia, appositamente creato soltanto per chi se lo può permettere; quello dell’affitto dei jet privati per i cosiddetti “voli vip”. Oggi, infatti, possedere un jet non ha più molto senso: un “privato” vola, in media, dalle venticinque alle cinquanta ore in un anno, mentre un aereo può volarne fino a ottocento. Significherebbe avere un enorme capitale “fermo”, in aeroporto. Senza considerare le notevoli spese di gestione. Andando a scavare più a fondo nei meandri delle offerte dei voli a ventiquattro carati (e la lista di chi ne usufruisce sarebbe lunga, ma per motivi di privacy non si può pubblicare) si scopre una varietà sorprendente di soluzioni interessanti.

In volo fra le nuvole, in totale “comfort”

Falcon2000EX
Falcon2000EX

Abbiamo fatto una ricerca, ovviamente limitata, chiedendo qualche parere a tre dirigenti protagonisti di questo “magico” mondo. Il dato di partenza comune è che la clientela è costituita in pratica da due fasce di utenti: chi viaggia privatamente e chi per affari.
Sky Jet Italia (www.skyjet.it) oggi è leader nel mercato italiano, con un “parco” di oltre trecento clienti affermati, fra i quali multinazionali, banche, imprenditori, squadre di calcio, piloti di formula uno, Ambasciate, Capi di Stato, gente del mondo dello spettacolo ed altri ancora. Renzo Pisu, Amministratore Unico della società, ci apre per primo le porte di questo universo dorato: “Attualmente l’offerta di punta di Sky Jet sono i voli a medio e lungo raggio; aeromobili dotati di tutti i comfort, che possono ospitare da dieci a trenta posti e che coprono distanze con voli diretti tipo Linate-New York non stop, oppure Linate-Hong Kong”. Gli chiediamo se esiste qualche richiesta che sia comune per tutta la clientela. “Le richieste più frequenti sono la cabina dell’aereo più spaziosa e, naturalmente, dotata di video, dvd, telefono satellitare e comodità varie, che vanno dalle poltrone reclinabili al servizio di catering personalizzato”.

Un'elicottero come navetta
Un’elicottero come navetta

Un’offerta speciale, in grado di stuzzicare particolarmente i desideri della clientela privata, è stata lanciata da poco. “Abbiamo ideato una novità assoluta, vale a dire una navetta giornaliera con l’elicottero. Partenza da Linate (clientela straniera e non) per mete quali Montecarlo, Nizza, Portofino, Venezia, Sankt Moritz, Cortina. Lo scopo è quello di portare questi clienti a fare shopping in località di prestigio; il mezzo utilizzato è un elicottero bimotore AS355 N, in configurazione vip. Il costo è di 5.000 Euro, tutto incluso, volo in giornata e per tutte le tratte”. Quali le motivazioni che attraggono maggiormente in un’offerta del genere? “L’emozione di raggiungere in poche ore queste località. È la sintesi perfetta del nostro credo, che considera il tempo un valore. Oltre alla sicurezza, naturalmente”. Ecco. La sicurezza. Ci chiediamo quali garanzie offrano queste compagnie. “Tutte quelle che una società di jet privati deve garantire, ovverosia aerei nuovi e personale qualificato in base agli standard europei”.

Dagli States, la “proprietà frazionata”

Il letto nel Boeing Business Jet
Il letto nel Boeing Business Jet

Una realtà che si sta affacciando in questo periodo per questo tipo di mercato è invece quella di Vip Jet. Il responsabile operativo dell’azienda ci parla di un “approccio diverso, su misura. Vip Jet si propone come ‘consulente in mobilità aerea privata’, ovvero colui che può suggerire il volo d’affari oppure quello di linea con servizi aggiuntivi”. Connotazione particolare di Vipjet è quella di essere stata fondata e gestita da persone che operano nel mondo aeronautico da tantissimo tempo: piloti e manager di compagnie aeree. Per quanto riguarda le offerte “speciali”, ve ne sono due suggestive: “Abbiamo allo studio, in questo momento, due offerte specifiche per gli appassionati del Golf e della Vela; ne stiamo definendo i dettagli”.
Un’altra società, dalla storia un po’ diversa, è Net Jets (www.netjetseurope.com). Nata negli USA nel 1964, nel 1986 si è “inventata” un’offerta perlomeno strana: la cosiddetta “proprietà frazionata” degli aerei. Questo vuol dire avere la possibilità, da parte sia dei privati sia delle aziende, di acquistare una quota di aereo corrispondente a determinate ore di volo.
È un gran successo. Sull’onda di questo risultato, nel 1996 viene creata Net Jets Europe e anche il vecchio continente, con 89 aerei di base in Europa, fra i ben 621 complessivi della flotta, può così usufruire di questo particolarissimo servizio.

Risparmio di tempo, carta vincente

Monica Agusta
Monica Agusta

Se si chiede a questa società quale sia la specificità di tale servizio, Monica Agusta, VP Net Jets Europe e responsabile per l’Italia, il Canton Ticino e la Costa Azzurra, risponde: “Sono tre i principali elementi che ci distinguono dai concorrenti: innanzitutto, siamo la compagnia privata che vanta la flotta più grande in assoluto; possiamo così garantire ai clienti la massima disponibilità. Inoltre, il nostro servizio non prevede costi di posizionamento; chi vola con Net Jets paga solo per le tratte utilizzate. Infine, la grandezza della flotta e la presenza in Europa, USA e Medio Oriente, permettono agli utilizzatori di organizzare un volo con solo dieci ore di preavviso”. Offerta ricca, costo relativo solamente a ciò che si “consuma” e velocità di esecuzione. Queste le caratteristiche che verranno sicuramente apprezzate, soprattutto da chi usufruisce di un servizio così caro.

Meeting a bordo durante il volo
Meeting a bordo durante il volo

Appunto. Viene istintivo chiedere alla dott.ssa Agusta se non sia un po’ anacronistico proporre viaggi a prezzi tanto elevati, in un momento in cui al contrario il mercato offre, nella maggior parte dei casi, prezzi incredibilmente ridotti. “Nonostante tra i nostri clienti ve ne siano che volano anche con le compagnie low cost” ci dice “quello cui si rivolge Net Jets è un target diverso, con esigenze particolari. I nostri clienti business, ad esempio, giudicano il guadagno di tempo un valore inestimabile. Grazie alla nostra organizzazione i tempi tecnici diminuiscono sensibilmente, è possibile effettuare più voli nella stessa giornata senza preoccuparsi delle coincidenze, si possono addirittura organizzare meeting a bordo durante il volo: tutto questo, per un manager o una società, si traduce in valore economico. Per i clienti privati, invece, che viaggiano principalmente per piacere, il jet personale è sicuramente un lusso, che però equivale a un netto miglioramento della qualità della vita. Uno degli aspetti caratteristici della nostra offerta è proprio la personalizzazione di ogni volo”.
Con i tempi che corrono, se non è andare controcorrente questo…

Le mete dei “voli vip”

Negli ultimi anni sono aumentati in modo sostanziale i “voli vip” verso i nuovi mercati emergenti: non solo Europa orientale e Russia, ma anche Turchia e nord Africa. Ultimamente arrivano le prime richieste di gruppi industriali che devono recarsi in Cina per affari. Le mete di business più frequenti rimangono però Londra, Parigi, Mosca, Madrid, Monaco, Madeira, New York, Dubai, San Pietroburgo.
Tra le mete di turismo “sempreverdi” troviamo la Sardegna, la Francia meridionale, il Marocco, Sankt Moritz.  Molto gettonate anche l’America e i Caraibi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA