Sabato 24 Luglio 2021 - Anno XIX
L’opera di Puccini ritorna a Torre del Lago

L’opera di Puccini ritorna a Torre del Lago

Il 20 luglio si apre in provincia di Lucca il 53° Festival Puccini. Quattro titoli in programma, due nuovi allestimenti ed esposizioni artistiche sulla Boheme e la Fanciulla del West

La Bohème al 52° Festival (Photo Archivio Festival Puccini/Aldo Umicini)
La Bohème al 52° Festival (Photo Archivio Festival Puccini/Aldo Umicini)

Per gli appassionati di melodramma e i pucciniani doc è un appuntamento ormai noto; per i curiosi potrebbe essere un’occasione per avvicinarsi all’opera lirica in una suggestiva cornice naturale e storica insieme. A Torre del Lago, in provincia di Lucca, torna infatti il Festival Puccini, quest’anno alla sua 53esima edizione: dal prossimo 20 luglio fino al 19 agosto, 15 serate d’opera animeranno il palcoscenico del Gran Teatro all’aperto che si affaccia sul Lago di Massaciuccoli, una località cara al compositore toscano che lì visse e firmò molte delle sue celeberrime opere.
Sono 4 i titoli in calendario: Madama Butterfly inaugurerà il Festival la sera del 20 luglio con un nuovo allestimento proposto dall’artista contemporaneo Ugo Nespolo e la regia di Stefano Vizioli. L’opera replicherà il 29 luglio, il 3 e il 19 agosto. Seguirà Tosca (21, 28 luglio – 4, 9, 18 agosto), con l’allestimento di Igor Mitoraj e la regia di Mario Corradi, e La Bohème (27 luglio – 5, 11, 17 agosto) con scene e costumi curati da Jean-Michel Folon e la regia di Maurizio Scaparro.

Gran teatro all'aperto di Torre del Lago
Gran teatro all’aperto di Torre del Lago

Dopo 19 anni ritorna inoltre a Torre del Lago una delle opere relegate tra i titoli minori di Giacomo Puccini, La Rondine (10, 16 agosto) in un allestimento firmato dall’artista americano Nall e con la regia di Lorenzo Amato.
Non solo musica al Festival Puccini, anche due mostre d’arte. La prima, intitolata “Ah! Mimì, mia breve gioventù – La Bohème di Puccini”, propone un percorso che va dal melodramma di fine ‘800 alla pittura di Folon. La mostra è allestita a Viareggio, a Villa Borbone, dal 22 luglio al 30 settembre. L’altra esposizione, “Scolpire l’opera 2007 La Fanciulla del West – La Rondine”, è già visibile all’interno dell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa.
La stagione 2007, fa sapere la Fondazione Festival Pucciniano organizzatrice dell’evento, sarà il preludio dell’appuntamento del 2008. L’anno prossimo ricorrerà infatti il 150° anniversario dalla nascita di Giacomo Puccini. Per l’occasione, sarà inaugurato il nuovo Gran Teatro, una struttura in grado di accogliere 3200 spettatori.

Per informazioni: www.puccinifestival.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA