Lunedì 17 Giugno 2024 - Anno XXII

Il prezzo del velo

velo Foto da wikimedia Fars Media Corporation

Il prezzo del velo Feltrinelli Editore,di Giuliana Sgrena, Feltrinelli Editore, pagine 160, € 13,00.Il prezzo del velo accende una luce sulle violazioni dei diritti delle donne nel mondo islamico. Il libro vuole essere un contributo alla conoscenza. Non solo e non tanto una denuncia. Giuliana Sgrena, per capire cosa c’è dietro il velo si cimenta in un reportage a tutto campo. Intervistando donne che hanno posizioni importanti nella società marocchina e algerina. Ma anche esplorando la Tunisia, la Serbia, l’Iraq, l’Arabia saudita, la Francia, l’Iran e la Bosnia-Erzegovina con una vera e propria inchiesta sul terreno per cercare i punti … Leggi tutto

velo Il prezzo del velo
Feltrinelli Editore,
di Giuliana Sgrena, Feltrinelli Editore, pagine 160, € 13,00.

Il prezzo del velo accende una luce sulle violazioni dei diritti delle donne nel mondo islamico. Il libro vuole essere un contributo alla conoscenza. Non solo e non tanto una denuncia. Giuliana Sgrena, per capire cosa c’è dietro il velo si cimenta in un reportage a tutto campo. Intervistando donne che hanno posizioni importanti nella società marocchina e algerina. Ma anche esplorando la Tunisia, la Serbia, l’Iraq, l’Arabia saudita, la Francia, l’Iran e la Bosnia-Erzegovina con una vera e propria inchiesta sul terreno per cercare i punti in comune, ma anche le tante differenze che esistono tra le diverse realtà.
Può capitare, nei paesi islamici, di ascoltare donne che accettano consapevolmente di indossare il velo o il burka. Ma qual è la posta in gioco dietro una scelta solo apparentemente personale che viene fatta più per autodifesa, verso una società maschilista che nega i diritti alle donne?
Secondo l’autrice, Giuliana Sgrena, il velo rappresenta, e non solo simbolicamente, l’oppressione della donna nel mondo islamico. Dietro la sua imposizione non si nasconde solamente il tentativo forzato di reislamizzazione condotto dalle forze islamiche più tradizionaliste. È in atto una vera e propria guerra contro le donne, contro il loro corpo, visto come terreno di battaglia su cui affermare principi e consuetudini che in molti casi risalgono addirittura a ben prima della tradizione islamica, ma che si incrociano perfettamente con un “nuovo” ritorno all’ordine maschile e reazionario.
Più dei carri armati americani, sono le donne, e le loro organizzazioni, come dimostra l’esperienza algerina, a poter fermare l’imponente ondata illiberale che sta per prendere il sopravvento nei paesi islamici. Si gioca qui la vera sfida democratica dell’altra sponda del Mediterraneo.
Il prezzo del velo ci presenta un mondo visto e raccontato dalle protagoniste. Una lettura che ci aiuta a capire realtà a noi vicine, ma assai distante sul piano del riconoscimento del ruolo e soprattutto dei diritti dell’altra metà del cielo. Le donne, appunto.

(Pi. Ricc.)
LEGGI ANCHE  Islanda: terra, acqua, aria, fuoco
Condividi sui social: