Sabato 20 Luglio 2024 - Anno XXII

Maratoneti di pace

Italiani, palestinesi e israeliani si uniscono per correre da Betlemme a Gerusalemme. A fine aprile, in Terra Santa, lo sport diventa occasione di pellegrinaggio abbinando alla corsa, biciclettate, staffette di nuoto e match di pallavolo

I maratoneti in Terra Santa
I maratoneti in Terra Santa

Al pari della musica, anche lo sport parla a tutti in una “lingua” che non ha bisogno di traduzioni. Nasce con questo intento “JPII Games 2010 – Pellegrini di pace“, una maratona-pellegrinaggio non competitiva intitolata a Papa Giovanni Paolo II. L’evento, arrivato alla settima edizione, cambia titolo e formato, conservando il messaggio iniziale: promuovere la pace e l’incontro tra i popoli in un’area del mondo dilaniata ancora dai confilitti, la Terra Santa. Il cuore della manifestazione rivolta a pellegrini, sportivi, dilettanti e non, è concentrato nella giornata del 25 aprile con la corsa di 10 chilometri aperta dalla fiaccola della pace e dalla bandiera olimpica. La domenica mattina ci si incontra in piazza della Natività a Betlemme per procedere verso Gerusalemme, di corsa tutti insieme. In contemporanea si svolgerà il Peace Volley, un triangolare di pallavolo di tre set a quindici punti tra le rappresentaze femminili under 21 italiane, palestinesi e israeliane nel piazzale del check point. Una grande festa dello sport, insomma, seguita da un momento istituzionale aperto a tutti: una conferenza internazionale tra autorità religiose, politiche e del mondo dello sport di Palestina, Italia e Israele che culminerà con la sottoscrizione di una “carta dei valori” dello sport e del turismo.

Bici nella regione del lago di Tiberiade

Maratoneti di pace

Il giorno dopo la corsa, il 26 aprile, biciclettata nei siti bilbici: in mattinata si visiteranno i lughi simbolo della cristianità lungo il lago di Tiberiade per un percorso su due ruote che si snoda per circa 40 chilometri tra Nazareth e Cafarnao, dove c’è la sinagoga e la casa di Pietro. La serata termina nella piscina dell’università a Gerusalemme con una esibizione di nuoto sincronizzato seguita da una staffetta di atleti italiani, palestinesi e israeliani. La manifestazione religiosa-sportiva è organizzata da Opera Romana Pellegrinaggi e dal Centro Sportivo Italiano, con l’adesione del Coni e del Pontificio Consiglio. Chi volesse partecipare all’evento e abbinare la visita alle terre di Gesù con sosta al Mar Morto, può scegliere le proposte di viaggio messe a punto da Opera Romana dal 21 al 28 aprile o dal 23 al 27 aprile. Per informazioni su programma e costi è attivo l’indirizzo di posta: maratona@orpnet.org. Per saperne di più su “JPII Games 2010 – Pellegrini di pace”, visitare www.jospfest.com/site/index.htm. (12/03/10)

LEGGI ANCHE  Storie vere di scialpinismo
Condividi sui social: