Domenica 26 Maggio 2024 - Anno XXII

Per “eroi” dei circuiti in salita

Peter Runggaldier, ex nazionale di discesa libera, oggi co-organizzatore della competizioneGli atleti della mountain bike sono attesi per sabato 26 giugno alla SüdTirol Sellaronda Hero lungo i sentieri delle Dolomiti. Eroi dei circuiti in salita, come evoca il nome della maratona, saranno convocati ai blocchi di partenza in 400 sue due tracciati. Il primo copre 50 chilometri, un dislivello di 2600 metri. Il secondo è il più impegnativo, per un totale di 82 chilometri e fiato e gambe per salire di quota, per un dislivello di 4200 metri. I percorsi si snodano tra val Gardesa, Alta Badia, Arabba, val di … Leggi tutto

Peter Runggaldier, ex nazionale di discesa libera, oggi co-organizzatore della competizione
Peter Runggaldier, ex nazionale di discesa libera, oggi co-organizzatore della competizione

Gli atleti della mountain bike sono attesi per sabato 26 giugno alla SüdTirol Sellaronda Hero lungo i sentieri delle Dolomiti. Eroi dei circuiti in salita, come evoca il nome della maratona, saranno convocati ai blocchi di partenza in 400 sue due tracciati. Il primo copre 50 chilometri, un dislivello di 2600 metri. Il secondo è il più impegnativo, per un totale di 82 chilometri e fiato e gambe per salire di quota, per un dislivello di 4200 metri. I percorsi si snodano tra val Gardesa, Alta Badia, Arabba, val di Fassa e Alpe di Siusi. Il pubblico avrà a disposizione anche un sito web rivisitato, navigabile anche da telefono cellulare e con una sezione “tour” riservata a turisti ed escursionisti comuni, che vorranno ripercorrere parte dei tracciati della gara durante l’estate. (24/06/10)

 

Per informazioni

www.sellarondahero.com

LEGGI ANCHE  L'arte del camminare in verticale
Condividi sui social: