Sabato 20 Aprile 2024 - Anno XXII

Il linguaggio dell’arte contro Mussolini

Renato Guttuso (1912-1987) Il massacro, 1943. Raccolta Alberto Della Ragione, Firenze Vignette, disegni e dipinti sul fascismo e la figura di Benito Mussolini approdano a Londra, all’Estorick Collection of Modern Italian Art, dal prossimo 22 settembre al 19 dicembre. L’ente che, nella capitale britannica, espone periodicamente esempi di arte italiana annuncia per l’autunno una proposta di riflessione storica che va dalle grafiche degli anni Venti sino al realismo pittorico del dopoguerra, per estendersi sino al 2005. La mostra guarda a linguaggio e tecniche della satira, ma non solo, per ripercorrere la storia del personaggio di Mussolini, nello sguardo degli autori … Leggi tutto

Renato Guttuso (1912-1987)
Il massacro, 1943. Raccolta Alberto Della Ragione, Firenze
Renato Guttuso (1912-1987)
Il massacro, 1943. Raccolta Alberto Della Ragione, Firenze

Vignette, disegni e dipinti sul fascismo e la figura di Benito Mussolini approdano a Londra, all’Estorick Collection of Modern Italian Art, dal prossimo 22 settembre al 19 dicembre. L’ente che, nella capitale britannica, espone periodicamente esempi di arte italiana annuncia per l’autunno una proposta di riflessione storica che va dalle grafiche degli anni Venti sino al realismo pittorico del dopoguerra, per estendersi sino al 2005. La mostra guarda a linguaggio e tecniche della satira, ma non solo, per ripercorrere la storia del personaggio di Mussolini, nello sguardo degli autori di ispirazione antifascista. Saranno esposte opere di Mino Maccari, Tono Zancamaro, oltre a disegni realizzati da artisti partigiani. In mostra anche Renato Guttuso, Giacomo Manzù e, fra le firme straniere, Meryl Evans, che vide e rappresentò l’esecuzione di Benito Mussolini e Claretta Petacci a piazzale Loreto, nel ’45. (20/08/10)

 

Per informazioni

www.estorickcollection.com

LEGGI ANCHE  Fantasy in Sicilia
Condividi sui social: