Lunedì 15 Aprile 2024 - Anno XXII

Egitto: apre il sito archeologico El-Alamein

La zona archeologica di Marina El-Alamein, sulla costa mediterranea dell’Egitto, a cinque chilometri dalla moderna città di El-Alamein, sarà aperta al turismo nella metà di settembre. In epoca greco-romana vi sorgeva una località portuale ricca di traffici. Messo alla luce nel XIX secolo, il complesso archeologico comprende un teatro e una serie di ville d’epoca romana oltre a terme, numerose statue, mercati, resti di basiliche cristiane, tombe e antiche pavimentazioni stradali. Un moderno sistema di illuminazione permetterà anche le visite notturne del complesso archeologico. Conosciuta con il nome di Locassis, la località era nota come uno dei principali luoghi sacri … Leggi tutto

Egitto: apre il sito archeologico El-Alamein

La zona archeologica di Marina El-Alamein, sulla costa mediterranea dell’Egitto, a cinque chilometri dalla moderna città di El-Alamein, sarà aperta al turismo nella metà di settembre. In epoca greco-romana vi sorgeva una località portuale ricca di traffici. Messo alla luce nel XIX secolo, il complesso archeologico comprende un teatro e una serie di ville d’epoca romana oltre a terme, numerose statue, mercati, resti di basiliche cristiane, tombe e antiche pavimentazioni stradali. Un moderno sistema di illuminazione permetterà anche le visite notturne del complesso archeologico. Conosciuta con il nome di Locassis, la località era nota come uno dei principali luoghi sacri al culto di Afrodite, dea greca dell’amore, della quale sono state rinvenute alcune statue.

L’annuncio dell’apertura del sito, negli ultimi anni oggetto di scavi e restauri da parte di esperti polacchi e americani, è stato dato in una conferenza stampa dal segretario generale del Consiglio Supremo delle antichità egiziane, Zaki Hawass. (20/08/2010)

LEGGI ANCHE  L'Ucraina si racconta
Condividi sui social: