Giovedì 22 Febbraio 2024 - Anno XXII

Calda voglia di spider

Con l’arrivo della primavera cresce la voglia di viaggiare “a vista cielo”. Abbiamo selezionato quattro novità tra le auto presentate a Ginevra che permettono di soddisfare questo desiderio

Mini Roadster: feeling per automobilisti esigenti

La MINI Roadster (© BMW AG-Nur für Pressezwecke)
La MINI Roadster (© BMW AG-Nur für Pressezwecke)

La MINI Roadster è la prima due posti scoperta nella storia del marchio, un’ auto elegante, sportiva e compatta per automobilisti esigenti che apprezzano il design di alta classe, i motori potenti e la precisione delle sospensioni. Questa tipica interpretazione MINI di una compatta roadster unisce una sportività genuina al divertimento spontaneo della guida in città con il tetto abbassato assicurando il go-kart feeling tipico della MINI.

La capote della MINI Roadster può essere facilmente aperta e chiusa manualmente, permettendo un piacere di guida all’aria aperta spontaneo e unico. Le barre in acciaio inossidabile – ricoperte da un morbido rivestimento con funzione di protezione in caso di ribaltamento – e il telaio del parabrezza completano il design elegante della vettura e offrono una sicurezza ottimale per il guidatore e per il passeggero.

I guidatori della MINI Roadster possono trarre piacere dal carattere premium della propria auto, carattere evidente nella gamma di alta qualità degli equipaggiamenti standard che comprendono l’aria condizionata, specchietti esterni regolabili elettricamente, Park Distance Control, sedili regolabili in altezza e un sistema audio che supporta MP3 e che dispone di un lettore CD, più una presa AUX IN. Anche all’interno la MINI Roadster offre diverse opzioni di design, con varianti di sedili e di tappezzerie che vanno dallo sportivo/compatto all’elegante. Gli appassionati della guida all’aria aperta troveranno gli accessori perfetti nella MINI Lifestyle Collection.

Golf GTI Cabrio: potenza e stabilità

Golf GTI Cabrio
Golf GTI Cabrio

Ad un anno esatto dalla presentazione della nuova Golf Cabriolet, Volkswagen presenta la versione aperta della iconica GTI, la prima versione cabrio nella storia di questo modello. Caratterizzano l’esterno la presenza di calandra del radiatore con cornice rossa superiore e inferiore, con struttura a nido d’ape e logo GTI, paraurti anteriore in stile GTI con grande presa d’aria (anch’essa con griglia a nido d’ape), fendinebbia verticali, oltre che da un nuovo diffusore posteriore e due terminali di scarico singoli cromati alle estremità sinistra e destra del paraurti. Il motore della Golf GTI Cabriolet di 210 Cv di potenza rende questa quattro posti decapottabile la più potente di tutti i tempi. Per sfruttare al meglio le caratteristiche del propulsore la GTI Cabriolet monta di serie il bloccaggio elettronico del differenziale (EDS) integrato nel controllo elettronico della stabilizzazione ESP e il differenziale a bloccaggio elettronico trasversale (XDS) che, in fase di piena accelerazione all’uscita dalle curve, garantisce aderenza ottimale ed elevata stabilità di marcia. Sono in perfetto stile GTI anche i cerchi in lega leggera mentre la capote in tessuto – la stessa già montata sulle Golf Cabriolet – è dotata di azionamento elettroidraulico e si apre in soli 9,5 secondi e si chiude in 11 secondi. Fino a una velocità di 30 km/h funziona anche a vettura in movimento. Le consegne della Golf GTI Cabrio dovrebbero iniziare a cavallo dell’estate… giusto per godersela in tempo. (11/04/2012)

LEGGI ANCHE  Stoccolma. Romanzo giallo (blu)
Condividi sui social: