Lunedì 24 Gennaio 2022 - Anno XX
Piccole ma sportive

Piccole ma sportive

Gli appassionati delle auto dal look decisamente sportivo possono stare tranquilli. Nonostante le difficoltà del momento le case hanno modelli in grado di soddisfare le loro aspettative, senza dimenticare costi e inquinamento

La rossa Peugeot 205 GTi
La rossa Peugeot 205 GTi

Tra i modelli che hanno costruito la storia dell’automobile, la Peugeot 205 GTi negli anni Ottanta ha acceso gli animi degli appassionati di mezza Europa. Oggi la nuova versione della 208 ne raccoglie l’eredità costituita non solo dal glorioso logo GTi, ma anche dalla linea compatta e aggressiva, dalle elevate prestazioni e con l’utilizzo di materiali pregiati e di dispositivi tecnologicamente d’avanguardia come il touchscreen da 7” e LED negli interni ed esterni che la identificano come la piccola sportiva del terzo millennio. Le prestazioni di 208 GTi, che emette solo 139 grammi di CO2 al chilometro, sono da sportiva purosangue: accelerazione 0-100 km/h in 6,8 secondi; accelerazione 0-1000 metri in 26,9 secondi; ripresa da 80 a 120 km/h in meno di 7 secondi, in quinta marcia.

Il rosso è da sempre sinonimo di sportività e 208 GTi utilizza questo colore per evidenziare alcuni particolari: le pinze dei freni, il profilo inferiore della calandra con griglia a “scacchiera” ed inserti cromati, le lettere che compongono la scritta Peugeot sul portellone e sulla griglia anteriore. Anche nell’abitacolo sportività, confort e raffinatezza, sono messe in evidenza dall’abbinamento tra rosso, nero e cromo satinato e dalle impunture a vista GTi rosse.

Esattamente 100 anni fa, Peugeot otteneva la sua prima vittoria nell’automobilismo sportivo a Indianapolis: oggi ha deciso di partecipare a una corsa mitica, la Pikes Peak 2013 che si disputa in Colorado a un’altitudine compresa tra 2.800 e 4.300 metri, iscrivendo una 208 T16, con l’obiettivo di ripetere le vittorie ottenute all’epoca delle leggendarie 205 T16 e 405 T16.

Giusto mix di comfort e versatilità

L’auto rappresenta un perfetto connubio tra comfort e versatilità: nella vita quotidiana Nuova Clio R.S. 200 EDC offre una grande facilità di guida, mentre può poi trasformarsi in una sportiva dal temperamento e dalle performance letteralmente esplosive. Il design sportivo di Nuova Clio R.S. 200 EDC integra nella carrozzeria cinque porte un profilo da coupé, minigonne e paraurti specifici, doppio terminale di scarico e ampi cerchi da 17 pollici (in opzione da 18”). Gli interni dell’auto sono caratterizzati da una tonalità nera predominante, sulla quale spiccano alcuni richiami in rosso che strutturano l’abitacolo colorando le cinture di sicurezza e le lancette della strumentazione, le impunture ed il punto zero del volante sportivo, nonché il contorno delle bocchette di ventilazione ed i profili dei pannelli delle porte. Tradizionale punto di forza dei modelli Renault Sport, i sedili avvolgenti con rinforzi laterali garantiscono comfort e l’irreprensibile contenimento atteso da una Clio R.S.

 

CONTINUA A LEGGERE A PAGINA 2

La futura star dei rally

L'Opel Adam nella versione Rally Cup
L’Opel Adam nella versione Rally Cup

 

Opel è tornata ufficialmente alle competizioni sportive con la ADAM “Cup” nel novembre 2012 ed al Salone dell’Automobile di Ginevra di quest’anno il marchio ha presentato una nuova versione Rally Cup della sua urban-car lifestyle, costruita in base ai regolamenti FIA R2. Componenti speciali per la carrozzeria provenienti dalla linea di prodotti Opel OPC, chiusure a scatto per cofano e portellone e protezioni sottoscocca anteriori e posteriori sottolineano le qualità sportive di questa specialista dei rally. ADAM R2 monta un motore ECOTEC 16V 1.6 litri in grado di sviluppare circa 185 cv e una coppia massima di circa 190 Nm in configurazione competitiva. L’abitacolo della R2 vanta tutte le funzionalità di un veicolo competitivo professionale. Tra le dotazioni: struttura di sicurezza integrata; sedili da corsa SPARCO Competition compatibili con il sistema di sicurezza pilota HANS; posto guida con indicatore di marcia a LCD, luce di controllo e computer di bordo MONIT; quadro comandi centrale; luce per la lettura delle carte ed estintore elettrico. Dopo l’omologazione, ADAM R2 sarà un veicolo ai vertici del mondo rallystico internazionale e potrà essere iscritta a tutti i campionati nazionali in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA