Mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno XXII

Feijoada, Sabor do Brasil

L’unione di vegetali e carne crea il piatto più tipico e famoso del grande Paese sudamericano: uno stufato a base di carne e fagioli. La ricetta

Churrasco piatto tipico brasiliano
Churrasco piatto tipico brasiliano

Anche Chef Boris è appassionato di calcio e, quando può segue le partite. In questi giorni è alla ribalta il Brasile per la Confederation Cup e per i prossimi Mondiali del 2014. Purtroppo la Russia è assente ma ci siamo guardati lo stesso qualche incontro. Da qui l’idea di proporre una ricetta tipica brasiliana. In quel grande paese la cucina non è particolarmente raffinata ma molto variata e gustosa e ogni regione ha le sue specialità. Nel Nord-Est, per esempio, la cucina è a base di pesce, granchi e crostacei, in Amazzonia si mangia perfino la zuppa di piranha. Al Sud va forte la carne con le famose churrascarie dove servono, appunto, il “Churrasco rodizio”, una dozzina di tipi e tagli di carne differenti cotti alla brace su di uno spiedo e serviti direttamente nel piatto affettati al momento. Per cuocerlo bene e dargli una leggera affumicatura, bisognerebbe mantenere una cottura alta, ad almeno mezzo metro dalla brace, cosa che rende praticamente impossibile la preparazione in casa. Se avete letto il famoso libro di Amado Dona Flor e i suoi due mariti” vi ricorderete che la protagonista aveva una scuola di cucina a Salvador de Bahia. Questa città è un po’ la sintesi della cucina brasiliana con le sue forti influenze africane nell’uso di ingredienti esotici, come il cocco grattugiato o l’olio di palma (dendê) ma anche per il significato magico/religioso di alcuni piatti, come l’Acarajé, una pasta di particolari fagioli bruni con occhio nero, insieme a cipolla e sale, fritta nel olio di dendê e riempita o accompagnata da peperoncino, gamberi o altri ingredienti locali. È un tipico cibo di strada dedicato a una divinità del condonblé.

LEGGI ANCHE  Mal di Shopping

La Feijoada brasileira

Feijoada Fagioli neri alla base della ricetta
Fagioli neri alla base della ricetta

Insomma il clima permette la crescita di una grande quantità di frutta e verdura e le grandi distese del sud consentono allevamenti estesi di animali. L’unione di vegetali e carne crea il piatto più tipico e famoso del Brasile: la Feijoada, uno stufato a base di carne e fagioli. Ecco come si fa:

Ingredienti (per quattro persone)

500 grammi di lonza di maiale a pezzi

600 grammi di costine di maiale

200 grammi di salsiccia

150 grammi di salsiccia affumicata

80 grammi di pancetta affumicata in una fetta unica

250 grammi di pancetta affumicata a dadini

250 grammi di polpa di manzo a pezzi

600 grammi di fagioli neri

2 cucchiai di olio

2 cipolle tritate

1 spicchio d’aglio tritato

20 pomodorini tagliati a metà (sostituibili con tre pomodori tagliati a cubetti)

2 peperoncini tagliati a pezzetti,

2 litri di acqua

Sale q.b.

Preparazione della Feijoada

Lavare bene i fagioli e lasciarli per una notte in ammollo in un litro d’acqua. Farli poi cuocere in una casseruola di terracotta con molta acqua insieme alla lonza di maiale a pezzi, alla carne di manzo e alla salsiccia pezzettini. Dovrebbe bastare un’ora e mezza, altrimenti proseguire fin quando i fagioli non siano cotti. Una volta pronti, fare soffriggere nell’olio la cipolla, l’aglio, il peperoncino la pancetta e la salsiccia affumicata e, dopo qualche minuto, aggiungere un po’ del brodo di cottura dei fagioli e i pomodori. Lasciare insaporire per qualche minuto e versare il tutto nella pentola dei fagioli. Unire le costine di maiale e una tazza d’acqua. Salare e pepare e fare andare a fuoco lento per addensare il sugo e fare cuocere bene la carne.
Prijatnogo appetita

Condividi sui social: