Mercoledì 24 Luglio 2024 - Anno XXII

Abitare a Venezia

Chi non ha mai sognato di poter disporre di una “casa”, intesa come appartamento più o meno grande, più o meno storico, in questa splendida città? Tutti, senza dubbio. Anche il grande Marcel Proust è della partita. Gli si attribuisce, infatti, questa frase: “Venezia, il sogno trasformato in indirizzo!”

Abitare a Venezia

Il “pensiero” espresso da Marcel Proust è quasi sicuramente quello che ha attraversato la mente degli oltre venti milioni di visitatori (navi da crociera comprese, ancora per un po’) che ogni anno affollano calli, ponticelli, rive, di una delle più belle città del mondo. Fotografandola, comprando souvenir, quasi per avere l’impressione di portarne una piccola parte con sé, tornando a casa. Spesso tutto questo non basta e il desiderio di poterci “anche” abitare, esplode con la forza di un irresistibile coup de foudre.

Per alcuni, un sogno realizzabile

Abitare a Venezia

Nel cuore di Venezia, a due passi dalla Piazza San Marco, una mirabile operazione di restauro è stata realizzata da Patron Capital a Palazzo Molin del Cuordoro, con il sapiente intervento del designer milanese Curti, approntando 18 appartamenti di prestigio e di estrema raffinatezza, posti in vendita attraverso Venice Sotheby’s International Realtà. Le metrature sono svariate e tutti gli appartamenti hanno in dotazione una tecnologia domotica d’avanguardia. Le parti comuni sono poi davvero spettacolari: una vastissima lobby, un giardino silenzioso con fontana all’interno e sul tetto una grande terrazza dove si può leggere o riposare prendendo il sole. Nel canale che arriva alla porta d’acqua dal Canal Grande, scivolano silenziose e romantiche gondole e l’impressione che se ne ricava è quella di trovarsi in una autentica oasi di pace. Uscendo poi in Frezzeria, ci si immerge nel cuore delle piccole strette calli piene di negozi di ogni genere, per sbucare in un attimo o alla Fenice o a Piazza San Marco, dove sorge, senza ombra di dubbio, la Chiesa più bella del mondo. 

(09/04/2014)

LEGGI ANCHE  izi.TRAVEL: la città viaggia con te
Abitare a Venezia
Condividi sui social: