Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

I turisti cinesi preferiscono l’hotel

Sono gli hotel la sistemazione preferita dai cinesi quando sono in viaggio secondo il Chinese International Travel Monitor (CITM) di Hotels.com. L’84% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di preferire il soggiorno in hotel rispetto ad altri tipi di sistemazione come bed&breakfast (6%) o ostelli (5%) e oltre la metà del campione (57%) sceglie strutture a 3 e 4 stelle. Il CITM si basa su un campione di oltre 3.000 viaggiatori cinesi e 3.000 albergatori in tutto il mondo e indaga gli aspetti dei comportamenti di viaggio, in continua evoluzione, della popolazione cinese. Con 97 milioni di Cinesi in viaggio in … Leggi tutto

I turisti cinesi preferiscono l'hotel

Sono gli hotel la sistemazione preferita dai cinesi quando sono in viaggio secondo il Chinese International Travel Monitor (CITM) di Hotels.com. L’84% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di preferire il soggiorno in hotel rispetto ad altri tipi di sistemazione come bed&breakfast (6%) o ostelli (5%) e oltre la metà del campione (57%) sceglie strutture a 3 e 4 stelle. Il CITM si basa su un campione di oltre 3.000 viaggiatori cinesi e 3.000 albergatori in tutto il mondo e indaga gli aspetti dei comportamenti di viaggio, in continua evoluzione, della popolazione cinese.

Con 97 milioni di Cinesi in viaggio in tutto il mondo nel 2013 e un trend in costante crescita, è fondamentale per gli albergatori capire e cercare di venire incontro alle esigenze dei viaggiatori cinesi, per cogliere le opportunità offerte da questo grande bacino di potenziali ospiti.

Secondo l’indagine effettuata da Hotels.com, il 43% dei viaggiatori cinesi preferisce strutture indipendenti, che possano dare un “sapore tipicamente locale” al soggiorno, anche se è in crescita l’apprezzamento per le grandi catene internazionali (39% delle preferenze rispetto al 27% nel 2013). A conferma dell’aumentata indipendenza dei Cinesi fuori dalla madre patria, diminuiscono invece i viaggiatori che dichiarano di preferire hotel in stile cinese (11% rispetto al 15% del 2013), ma il 19% degli intervistati sostiene che prenoterebbe un hotel solo se questo offrisse servizi specificatamente pensati per i viaggiatori cinesi.

Tra i fattori fondamentali che influiscono sulla scelta di un hotel, in prima posizione si trova il comfort insieme alle facilities offerte e al numero di stelle (30%); in seconda posizione il brand e la reputazione (18%), mentre il terzo gradino del podio è occupato dallo staff che parla Mandarino (11%). Solo in quarta posizione il prezzo (10%), segno che questa variabile non è fondamentale per i viaggiatori cinesi in viaggio all’estero. Guardando ai servizi ritenuti più importanti durante il soggiorno in hotel, spicca la presenza del Wi-Fi gratuito (59%), fondamentale per rimanere sempre connessi, a pari merito con la possibilità di effettuare pagamenti tramite China Union Pay/Alipay, servizi molto utilizzati in Cina. 

LEGGI ANCHE  La Toscana regina delle case vacanze

(27/08/2014)

Condividi sui social: