Venerdì 12 Aprile 2024 - Anno XXII

Lampang: il nord della Thailandia si promuove

Le autorità provinciali di Lampang, in cooperazione con l’Ente Nazionale per il Turismo Thailandese, hanno dato il via al progetto “Lampang Brand” con l’obiettivo di trasformare la provincia del nord della Thailandia in una destinazione per i turisti locali e internazionali. Il progetto nasce per rafforzare l’identità di Lampang come “Città della cultura Lanna” e porta d’ingresso dei commerci con gli altri paesi del Sud-est asiatico. Il piano di attività prevede un nuovo logo e nuovi slogan. Lanna, anticamente regno indipendente in quello che è attualmente il nord della Thailandia, possiede un grande potenziale di attrazione turistica. La nuova immagine … Leggi tutto

Lampang: il nord della Thailandia si promuove

Le autorità provinciali di Lampang, in cooperazione con l’Ente Nazionale per il Turismo Thailandese, hanno dato il via al progetto “Lampang Brand” con l’obiettivo di trasformare la provincia del nord della Thailandia in una destinazione per i turisti locali e internazionali. Il progetto nasce per rafforzare l’identità di Lampang come “Città della cultura Lanna” e porta d’ingresso dei commerci con gli altri paesi del Sud-est asiatico. Il piano di attività prevede un nuovo logo e nuovi slogan.

Lanna, anticamente regno indipendente in quello che è attualmente il nord della Thailandia, possiede un grande potenziale di attrazione turistica. La nuova immagine di Lampang sarà promossa attraverso vari canali di comunicazione. Il sito internet www.lampangbrand.com è in fase di costruzione e sarà supportato dalle piattaforme social media come Facebook, Twitter e YouTube. Il lancio ufficiale del nuovo brand si terrà il prossimo 19 ottobre a Kat Kongta, la strada della cultura di Lampang, cui seguirà un contest riservato agli autori di cortometraggi sul tema “Lampang: la città della gioia” che prevederà premi in denaro e la possibilità di mostrare il proprio punto di vista artistico.

Per informazioni www.tatnews.org

(18/09/2014)

LEGGI ANCHE  Per vivere l'estate di Zurigo
Condividi sui social: