Giovedì 20 Giugno 2024 - Anno XXII

Da Napoli una laurea sul turismo dei beni culturali

Napoli Conservazione dei beni culturali, Restauro dei beni culturali, Progettazione e gestione del turismo culturale, unico corso di laurea dedicato al turismo in Italia. Da queste basi, che compongono l’offerta formativa della facoltà di Lettere dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, bisogna partire per coglierne la vocazione scientifica che ne ha fatto negli anni sul territorio campano, ma anche a livello nazionale e internazionale: un polo d’eccellenza nel settore dei beni culturali.In questo contesto il corso di laurea italiano specificamente dedicato al turismo nel settore della cultura e dei beni culturali, rappresenta un fiore all’occhiello dell’Ateneo partenopeo. Un corso con una … Leggi tutto

Napoli
Napoli

Conservazione dei beni culturali, Restauro dei beni culturali, Progettazione e gestione del turismo culturale, unico corso di laurea dedicato al turismo in Italia. Da queste basi, che compongono l’offerta formativa della facoltà di Lettere dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, bisogna partire per coglierne la vocazione scientifica che ne ha fatto negli anni sul territorio campano, ma anche a livello nazionale e internazionale: un polo d’eccellenza nel settore dei beni culturali.

In questo contesto il corso di laurea italiano specificamente dedicato al turismo nel settore della cultura e dei beni culturali, rappresenta un fiore all’occhiello dell’Ateneo partenopeo. Un corso con una didattica innovativa con lezioni in lingua inglese, docenti provenienti dal mondo delle professioni e delle imprese e insegnamenti calibrati sulle esigenze del mercato del turismo.

“Sono due i grandi punti di forza della facoltà – puntualizza la preside, Emma Giammattei – la qualità e la vivibilità della sede (il complesso di Santa Caterina da Siena nel cuore del centro storico di Napoli) e un rapporto numerico virtuoso tra studenti e docenti che consente a ogni singolo allievo di essere seguito in maniera attenta e rigorosa”. Ma soprattutto, spiega la preside, “c’è la grande vocazione alle attività pratiche ed all’apprendimento dei saperi “sul campo”, che si fonda sulle tante attività di stage e tirocini, sui laboratori di restauro e sui cantieri di scavo archeologico in cui operano gli studenti del Suor Orsola sia a livello nazionale che internazionale”.

(10/10/2014)

LEGGI ANCHE  Un premio alla Lituania attiva sui social
Condividi sui social: