Giovedì 30 Maggio 2024 - Anno XXII

Il Museo di Archeologia per Roma

Inaugurazione del Museo di Tor VergataSi chiama Museo di Archeologia per Roma, ma il suo segreto è nascosto nel sottotitolo: ‘Dal Centro Storico alla Citta’ Storica’. “Una grande sfida e un segnale importante che dovrebbe servire da esempio per tutto il Paese”, ha detto il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini, inaugurando l’esposizione all’Universita’ di Roma Tor Vergata. Per Franceschini “questa è la prova concreta di quanta potenzialità ci sia se si fa un investimento vero come sistema Paese nella riqualificazione delle periferie urbane. Non ci sono solo il museo, fortemente voluto, ideato e curato da Andreina Ricci, … Leggi tutto

Inaugurazione del Museo di Tor Vergata
Inaugurazione del Museo di Tor Vergata

Si chiama Museo di Archeologia per Roma, ma il suo segreto è nascosto nel sottotitolo: ‘Dal Centro Storico alla Citta’ Storica’. “Una grande sfida e un segnale importante che dovrebbe servire da esempio per tutto il Paese”, ha detto il ministro di beni culturali e turismo Dario Franceschini, inaugurando l’esposizione all’Universita’ di Roma Tor Vergata. Per Franceschini “questa è la prova concreta di quanta potenzialità ci sia se si fa un investimento vero come sistema Paese nella riqualificazione delle periferie urbane. Non ci sono solo il museo, fortemente voluto, ideato e curato da Andreina Ricci, sorge infatti lontano dai luoghi che abitualmente vengono associati all’archeologia di Roma”.

Il museo di Tor Vergata punta a rendere comprensibili resti e rovine che, a Roma, sono distribuiti un po’ ovunque fuori dal centro storico, e poggia sulla convinzione che è necessario ricomporre l’impropria separazione tra ‘centro’ e ‘periferia’ e restituire a tutta la citta’ importanti frammenti di storia che i piu’ estremi margini urbani conservano e possono raccontare.

Roma fuori dai Fori

Il Museo di Archeologia per Roma

Il museo da 400.000 euro, finanziato da Arcus S.p.A., società controllata dal Mibact, attraverso il progetto “Roma fuori dai Fori”, e ideata da Andreina Ricci, docente di Archeologia classica dell’ateneo. Insieme a lei, anche Salvatore Settis, archeologo e storico dell’arte, Ettore Pietrabissa, dg di Arcus, e Stefano De Caro, dg dell’Iccrom, il centro internazionale per lo studio e la preservazione e il restauro del patrimonio culturale. Cruciale il ruolo del Cester (Centro per lo studio delle Trasformazioni del territorio) di Tor Vergata, che da oltre 20 anni lavora sull’archeologia romana e il rapporto tra i resti del passato e la città contemporanea. “Morte” e “vita domestica” i due grandi temi del museo, rispettivamente frutto di indagini su necropoli e ville risalenti a periodi compresi fra l’età repubblicana e il tardo antico.

LEGGI ANCHE  Albania e Portogallo, mete mare alternative per l’estate 2015

Info: http://museoapr.it

(21/10/2014)

Condividi sui social: