Sabato 25 Maggio 2024 - Anno XXII

Coralli, libellule e coleotteri: il punto sulle liste rosse

Mercoledì 29 ottobre, a Roma, al Dipartimento di botanica dell’Università La Sapienza, è in programma la presentazione delle Liste Rosse, pubblicazioni dedicate quest’anno a coralli, libellule e coleotteri saproxilici. L’evento si svolgerà a partire dalle 9,30 nella sala Giacomini, sede di piazzale Aldo Moro. Ma la giornata non finirà con la presentazione delle pubblicazioni. Il programma si articola in tre eventi distinti seppure strettamente correlati tra loro, considerato che sono il frutto delle attività del Comitato Italiano IUCN, sostenute dal Ministero per l’ambiente e la tutela del territorio e del mare. Ma cosa sono le liste Liste Rosse? Rappresentano la valutazione … Leggi tutto

Coralli, libellule e coleotteri: il punto sulle liste rosse

Mercoledì 29 ottobre, a Roma, al Dipartimento di botanica dell’Università La Sapienza, è in programma la presentazione delle Liste Rosse, pubblicazioni dedicate quest’anno a coralli, libellule e coleotteri saproxilici. L’evento si svolgerà a partire dalle 9,30 nella sala Giacomini, sede di piazzale Aldo Moro. Ma la giornata non finirà con la presentazione delle pubblicazioni. Il programma si articola in tre eventi distinti seppure strettamente correlati tra loro, considerato che sono il frutto delle attività del Comitato Italiano IUCN, sostenute dal Ministero per l’ambiente e la tutela del territorio e del mare. 

Ma cosa sono le liste Liste Rosse? Rappresentano la valutazione del rischio di estinzione, calcolato a livello italiano di gruppi di specie. In questo caso sono state valutate e varranno presentati i risultati per coralli, libellule e coleotteri saproxilici, dopo che l’anno scorso lo studio aveva riguardato pesci d’acqua dolce, anfibi, rettili, uccelli nidificanti, mammiferi, pesci cartilaginei (squali e razze) e flora. La valutazione del rischio di estinzione è basata su categorie, criteri e linee guida aggiornate periodicamente (www.redlist.org). Le valutazioni vengono effettuate tramite workshop tematici con gruppi di esperti delle diverse specie e aree del territorio nazionale, e revisionate criticamente sia nei contenuti sia nell’applicazione del protocollo secondo le linee guida.

(24/10/2014)

LEGGI ANCHE  Ferrovie Austriache, nuovo sito di prenotazione online
Condividi sui social: