Domenica 23 Giugno 2024 - Anno XXII

Lo Zibibbo di Pantelleria è Patrimonio dell’Umanità

L’Assemblea generale dell’Unesco ha iscritto la pratica agricola della Vite ad Alberello di Pantelleria tra i Beni immateriali dell’umanità. Per la prima volta l’Unesco ha attribuito questo riconoscimento ad una pratica agricola, riconoscendone il valore storico-culturale oltre che identitario. La coltivazione della vite sull’isola ha modellato nel tempo il paesaggio, realizzando uno dei contesti agricoli più suggestivi al mondo. Oggi, a Pantelleria, il paesaggio disegnato dalla vigne è il segno di un equilibro raggiunto con la natura grazie all’opera dell’uomo e alla consapevolezza del rispetto dell’ambiente. Il terrazzamento è l’emblema di quest’unione che ha poi dato vita alla cultura della lavorazione della pietra dalla quale sono … Leggi tutto

Lo Zibibbo di Pantelleria è Patrimonio dell'Umanità

L'Assemblea generale dell'Unesco ha iscritto la pratica agricola della Vite ad Alberello di Pantelleria tra i Beni immateriali dell'umanità. Per la prima volta l'Unesco ha attribuito questo riconoscimento ad una pratica agricola, riconoscendone il valore storico-culturale oltre che identitario. La coltivazione della vite sull'isola ha modellato nel tempo il paesaggio, realizzando uno dei contesti agricoli più suggestivi al mondo. Oggi, a Pantelleria, il paesaggio disegnato dalla vigne è il segno di un equilibro raggiunto con la natura grazie all’opera dell’uomo e alla consapevolezza del rispetto dell'ambiente. Il terrazzamento è l’emblema di quest’unione che ha poi dato vita alla cultura della lavorazione della pietra dalla quale sono nati il dammuso e il giardino pantesco, strutture necessarie per praticare l’agricoltura in un contesto produttivo impervio.

La delegazione italiana presente all'Unesco era guidata dal rappresentante italiano permanente dr.ssa Vincenza Lo Monaco, dal prof Pier Luigi Petrillo, dal Sindaco di Pantelleria Salvatore Gabriele e dal Commissario straordinario dell'IRVO della Regione Siciliana Antonino Di Giacomo. Per l'Assessorato regionale all'Agricoltura della Regione Siciliana erano presenti Dario Cartabellotta, Responsabile Unico della Regione Siciliana per il Cluster Bio- Mediterraneo di Expo Milano 2015, e  Antonino Parrinello, capo di gabinetto dell’ Assessoreato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea della Regione Sicilia.

(27/11/2014)

LEGGI ANCHE  Nuove regole per i voli annullati o in ritardo
Condividi sui social: