Lunedì 20 Maggio 2024 - Anno XXII

Il nuovo volto di Alitalia

 Il 19 gennaio 2015, al Grand Hotel St.Regis di Roma, è stata presentata la strategia della nuova Alitalia, fortemente voluta dal nuovo executive team insieme agli investitori strategici per il riposizionamento della Compagnia. Previste nuove rotte, nuovi standard di prodotto e di servizio, una nuova strategia di gestione dei costi e un nuovo brand  su cui costruire una compagnia aerea globale premium che rappresenti il meglio dell’Italia.La nuova Alitalia è operativa dal 1 Gennaio 2015 a seguito del completamento degli investimenti azionari da parte di Etihad Airways e degli azionisti già presenti in Alitalia. Il nuovo consiglio di amministrazione ha approvato … Leggi tutto

Il nuovo volto di Alitalia

 Il 19 gennaio 2015, al Grand Hotel St.Regis di Roma, è stata presentata la strategia della nuova Alitalia, fortemente voluta dal nuovo executive team insieme agli investitori strategici per il riposizionamento della Compagnia. Previste nuove rotte, nuovi standard di prodotto e di servizio, una nuova strategia di gestione dei costi e un nuovo brand  su cui costruire una compagnia aerea globale premium che rappresenti il meglio dell’Italia.

La nuova Alitalia è operativa dal 1 Gennaio 2015 a seguito del completamento degli investimenti azionari da parte di Etihad Airways e degli azionisti già presenti in Alitalia. Il nuovo consiglio di amministrazione ha approvato la strategia industriale presentata a Roma da Luca di Montezemolo, Presidente di Alitalia, da Silvano Cassano, Amministratore Delegato di Alitalia, e da James Hogan, Presidente e Amministratore Delegato di Etihad Aviation Group e Vice Presidente di Alitalia.

Luca di Montezemolo ha dichiarato: “Le energie, la passione e l’esperienza che ho respirato in Alitalia nelle ultime settimane non lasciano alcun dubbio che la compagnia aerea che stiamo presentando oggi possa tornare ad essere un vettore premium, riconosciuto a livello globale. Per questo, credo che le persone in Alitalia siano un pilastro della storia che stiamo per scrivere.
La nostra priorità è quella di mettere il cliente al centro. E per farlo cambieremo molte cose, a partire dal modo di lavorare, per diventare una vera squadra che punta unita a questo grande obiettivo comune. L’Alitalia rinnovata che abbiamo in mente e che stiamo costruendo sarà un patrimonio del Paese, e uno strumento per la crescita del turismo e per il sostegno all’attività delle nostre imprese."

Luca di Montezemolo
Luca di Montezemolo

Questi gli elementi chiave su cui si baserà la nuova strategia aziendale:
– Una nuova strategia basata su tre hub in Italia. A Milano Malpensa saranno incrementati i servizi di lungo raggio, mentre da Milano Linate aumenteranno i collegamenti con gli hub delle compagnie partner. A Roma Fiumicino crescerà l’offerta di destinazioni a lungo raggio e di voli a corto e medio raggio, consolidandone il posizionamento sul mercato italiano.

LEGGI ANCHE  A Roma tornano gli anni ’50 e ‘60

– Saranno ottimizzati e migliorati sia gli orari dei voli in tutto il network, per facilitare le coincidenze, sia il codesharing con i partner attuali e nuovi.

– Le nuove rotte da Roma comprendono Berlino, Dusseldorf, San Francisco, Mexico City, Santiago del Cile, Pechino e Seoul, con più voli per New York, Chicago, Rio de Janeiro e Abu Dhabi.

– Alitalia aggiungerà inoltre 13 voli settimanali da Milano Malpensa, con un collegamento giornaliero per Abu Dhabi, 4 voli alla settimana per Shanghai e nuovi voli su Tokyo.

– Vi saranno più collegamenti con l’hub di Etihad Airways ad Abu Dhabi, con voli quotidiani da Venezia, Milano, Bologna e Catania, così come voli aggiuntivi da Roma che permetteranno prosecuzioni verso il Medio Oriente, l’Africa, il subcontinente indiano, il Sud Est asiatico, la Cina e l’Australia.

– Quello di Venezia sarà l’unico aeroporto italiano, oltre a Roma Fiumicino e Milano Malpensa, dal quale Alitalia opererà collegamenti con Abu Dhabi con aerei di lungo raggio.

(23/01/2015)

Condividi sui social: