Giovedì 13 Giugno 2024 - Anno XXII

“Febbraio al Museo” a Siena

Siena, Santa Maria della ScalaAl via a Siena “Febbraio al Museo”, l’iniziativa che coinvolge turisti e cittadini con numerose attività culturali. Ricco il calendario degli eventi: al Museo Civico andranno in scena performance e spettacoli teatrali, mentre visite gratuite e percorsi speciali saranno organizzate a Santa Maria della Scala, l’antico ospedale che sorge lungo la Via Francigena. Sempre a Santa Maria della Scala, fino al primo marzo 2015, sarà possibile visitare la rassegna Il corpo e l’anima. I luoghi e le opere della cura ospedaliera in Toscana dal XIV al XIX secolo. Per tutto il mese saranno poi organizzati percorsi guidati a … Leggi tutto

Siena, Santa Maria della Scala
Siena, Santa Maria della Scala

Al via a Siena "Febbraio al Museo", l’iniziativa che coinvolge turisti e cittadini con numerose attività culturali. Ricco il calendario degli eventi: al Museo Civico andranno in scena performance e spettacoli teatrali, mentre visite gratuite e percorsi speciali saranno organizzate a Santa Maria della Scala, l’antico ospedale che sorge lungo la Via Francigena. Sempre a Santa Maria della Scala, fino al primo marzo 2015, sarà possibile visitare la rassegna Il corpo e l’anima. I luoghi e le opere della cura ospedaliera in Toscana dal XIV al XIX secolo.

Per tutto il mese saranno poi organizzati percorsi guidati a tema al costo di 5 euro la domenica dalle 11 alle 12.30 e il giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17. Il 5 febbraio sarà dedicato ai tesori del Museo archeologico.
Giovedì 12 febbraio la visita sarà tutta dedicata alla lettura degli affreschi del Pellegrinatio, forse la sala più bella e affascinante del Santa Maria della Scala, interamente affrescato tra il 1441 e il 1444 per rappresentare sulla parete sinistra le origini e i momenti più importanti della storia dell’ospedale e, su quella destra, le attività quotidiane che venivano svolte al suo interno.
Domenica 15 febbraio i visitatori saranno accompagnati alla scoperta delle reliquie custodite in mirabili reliquiari in oro, smalti e pietre preziose. Un vero e proprio “tesoro” di cui sarà ricostruito il viaggio e i luoghi dell’ospedale predisposti per l’accoglienza e la custodia, sullo sfondo delle vicende senesi e delle trasformazioni della struttura ospedaliera.
Domenica 22 febbraio la rassegna prosegue con una visita centrata sul legame indissolubile fra la Via Francigena e il grande ospedale senese, sorto proprio come luogo di accoglienza lungo il pericoloso cammino che conduceva verso Roma, per chiudere giovedì 27 febbraio con la visita dal titolo Jacopo della Quercia e Tito Sarrocchi. Un’opera in comune.
Appuntamento speciale, venerdì 20 febbraio alle ore 16.15, con l’incontro Foto e testimonianze private. Il Santa Maria della Scala negli archivi di famiglia, per presentare alla cittadinanza il progetto di recupero e salvaguardia del patrimonio di memoria storica e sociale legato al recente passato dell’antico ospedale. A seguire, alle ore 17.00, una visita guidata gratuita alla mostra Il corpo e l’anima, esposizione che racconta con originalità la storia secolare di sette grandi luoghi della sanità toscana, accompagnati dalla curatrice Francesca Vannozzi.

LEGGI ANCHE  Torna “Gemme di gusto” in Trentino

(02/02/2015)

Condividi sui social: