Domenica 14 Agosto 2022 - Anno XX
Giornate dei Musei Ecclesiastici

Giornate dei Musei Ecclesiastici

Mazara del Vallo Tesori, reliquie, paramenti sacri, quadri, opere d’arte, ricchezze nascoste e da scoprire. Visite guidate, convegni, conferenze, mostre specializzate, laboratori didattici. Tutto questo è racchiuso nella 3^ edizione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici, in programma il 7 e 8 marzo prossimi in tutta Itala. Scrigni di rarità che […]

Mazara del Vallo
Mazara del Vallo

Tesori, reliquie, paramenti sacri, quadri, opere d’arte, ricchezze nascoste e da scoprire. Visite guidate, convegni, conferenze, mostre specializzate, laboratori didattici. Tutto questo è racchiuso nella 3^ edizione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici, in programma il 7 e 8 marzo prossimi in tutta Itala. Scrigni di rarità che hanno resistito al tempo, ad alcuni stravolgimenti storici, politici, geografici, burocratico-ecclesiastici, che hanno fatto la storia d’Italia. E’ consigliabile, prima di mettersi in viaggio, contattare telefonicamente o per posta elettronica le varie destinazioni, le realtà che si intende raggiungere e visitare, per attingere migliori ragguagli e per eventuali prenotazioni, soprattutto se si tratta di gruppi.

Scorrendo velocemente l’elenco è saltata, subito, in evidenza una riflessione. Tra le 19 regioni italiane, l’assente è l’Abruzzo. Tutte le altre, sia pure con una sola realtà, vedi il caso della Sardegna, la Campania, il Molise e il Trentino, o il Lazio e il Friuli, presenti con solo due  contenitori museali, ciascuno e l’Umbria e il Veneto, con 3. La Calabria è la regione più presente, avendo dato la loro adesione ben 13 comuni di altrettante diocesi. A seguire, poi, il Piemonte e la Val d’Aosta con 11, la Sicilia 8, Marche, Toscana e Liguria 7: l’Emilia-Romagna e la Lombardia si presenteranno con i loro sei centri cadauno e la Puglia con 5.

Per informazioni consultare il sito: http://www.amei.biz/

(05/02/2015)                     

© RIPRODUZIONE RISERVATA