Martedì 21 Maggio 2024 - Anno XXII

“M’illumino di meno” giornata per il risparmio energetico

Il 2015 è “Anno internazionale della Luce” e in questo ambito l’International Astronomical Union promuove un progetto mondiale dal titolo “Luce cosmica e qualità della luce” il cui scopo principale è proprio quello di richiamare l’attenzione sull’inquinamento luminoso dei nostri cieli e sui vantaggi di una illuminazione responsabile. Dall’11 al 13 febbraio la comunità astronomica nazionale (Inaf, SAIt, Asi) e internazionale (Iau) è impegnata in attività volte a richiamare l’attenzione sull’inquinamento luminoso il cui fenomeno nasce circa un secolo fa con la diffusione dell’illuminazione pubblica. Oggi è una delle forme d’inquinamento più pervasive e interessa oltre il 60% della popolazione … Leggi tutto

“M’illumino di meno” giornata per il risparmio energetico

Il 2015 è “Anno internazionale della Luce” e in questo ambito l’International Astronomical Union promuove un progetto mondiale dal titolo “Luce cosmica e qualità della luce” il cui scopo principale è proprio quello di richiamare l’attenzione sull’inquinamento luminoso dei nostri cieli e sui vantaggi di una illuminazione responsabile. Dall’11 al 13 febbraio la comunità astronomica nazionale (Inaf, SAIt, Asi) e internazionale (Iau) è impegnata in attività volte a richiamare l’attenzione sull’inquinamento luminoso il cui fenomeno nasce circa un secolo fa con la diffusione dell’illuminazione pubblica. Oggi è una delle forme d’inquinamento più pervasive e interessa oltre il 60% della popolazione mondiale. Un’illuminazione eccessiva spegne le stelle e il cielo risulta ormai inosservabile da gran parte delle regioni del globo.

Caterpillar, trasmissione radiofonica di Rai2, promuove la giornata dedicata al risparmio energetico “M’illumino di meno”, tramite un esperimento nazionale sull’inquinamento luminoso al quale possono partecipare tutti i cittadini di qualunque età e senza particolari conoscenze o strumenti per l’osservazione del Cielo. Gli ascoltatori di Caterpillar saranno invitati a osservare, nelle sere che precedono il 13 febbraio, dalle 18 alle 19.30, la costellazione dell’Orsa minore, o Piccolo Carro, contando quante stelle, delle sette che compongono la costellazione, sono visibili. L’osservazione dovrà poi essere ripetuta la sera del 13 febbraio, durante lo spegnimento dell’illuminazione pubblica e privata da parte di coloro che aderiscono all’iniziativa. La differenza tra il numero di stelle visibili durante lo spegnimento e quelle invece visibili in piena illuminazione cittadina, è una buona misura dell’inquinamento luminoso e dei vantaggi che si potrebbero ottenere riducendo sistematicamente l’illuminazione: migliore efficienza, minor spreco e, soprattutto, minore dispersione verso l’alto e tutto ciò “illuminando di meno per riveder le stelle!”.

LEGGI ANCHE  Emilia Romagna, il 2 giugno è la Giornata Verde

(10/02/2015)

Condividi sui social: