Domenica 20 Ottobre 2019 - Anno XVII
Febbre gialla, stop alla vaccinazione obbligatoria

Febbre gialla, stop alla vaccinazione obbligatoria

South African Airways, la compagnia africana che opera da Joannesburg, ha annunciato che non è più necessario presentare il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla, sui voli effettuati tra Zambia, Tanzania e Sudafrica. L’annuncio è stato reso noto dal Ministero della Salute sudafricano e l’obbligo è stato revocato con […]

South African Airways, la compagnia africana che opera da Joannesburg, ha annunciato che non è più necessario presentare il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla, sui voli effettuati tra Zambia, Tanzania e Sudafrica. L’annuncio è stato reso noto dal Ministero della Salute sudafricano e l’obbligo è stato revocato con effetto immediato. La decisione è stata presa in occasione del World Health Assembly di Ginevra e giunge dopo la conferma, da parte della World Health Organisation, del minore rischio di contagio da febbre gialla presente ora in Zambia.

“Siamo davvero felici di poter fare questo annuncio poiché  i nostri voli da Lusaka, Ndola e Livingstone in Zambia, e quelli da Dar es Salaam in Tanzania diventeranno sempre più richiesti dai viaggiatori e agevoleranno ”, ha dichiarato Sylvain Bosc, Chief Commercial Officer di South African Airways. “Ogni cambiamento che possa agevolare  i viaggi verso il Sudafrica ci trova favorevoli”.

(19/02/2015)

© RIPRODUZIONE RISERVATA