Giovedì 18 Aprile 2024 - Anno XXII

Emilia Romagna, il 2 giugno è la Giornata Verde

Martedì 2 giugno l’Emilia Romagna festeggia la Giornata Verde. Una giornata nella natura da vivere a ritmo slow: trekking, escursioni sul Po, uscite in bici e in barca sono alcune delle proposte organizzate dall’Unione di prodotto Appennino e Verde

Castell’Arquato (PC)
Castell’Arquato (PC)

Martedì 2 giugno in Emilia Romagna si festeggia la Giornata Verde. Per l’occasione saranno oltre 80 gli eventi e le proposte turistiche in cartellone, 9 le province coinvolte, 2 i parchi nazionali, alcune oasi protette e numerosi enti pubblici e privati. Dalla mattina alla sera sarà un susseguirsi di appuntamenti e di intrattenimenti in mezzo alla natura rigorosamente a ritmo slow, senza fretta. Fra trekking, escursioni sul Po, uscite in bici e in barca, birdwatching, degustazioni, musica in luoghi incantati, appuntamenti nei Castelli, il programma è ricchissimo e include anche iniziative per i più piccoli.
“La filosofia della manifestazione “, spiega Pierluigi Saccardi, Presidente dell’Unione di Prodotto Appennino e Verde dell’Emilia Romagna, “è quella di trascorrere un weekend a ritmo slow all’insegna della piacevolezza e del relax a contatto con la natura. L’invito è per tutti, piccoli e grandi, soprattutto per chi vive in città e forse non sa che in Emilia Romagna a meno di un’ora di auto da ogni capoluogo ci sono oasi naturali e luoghi storici da visitare. L’Appennino si gusta piano: a piedi, in bicicletta, a cavallo o in barca. Si potrà così scoprire anche la cultura di questi territori, senza dimenticare l’enogastronomia tipica”.

Giornata Verde 2015

Castello di Torrechiara
Castello di Torrechiara

A Castell’Arquato (PC) la Giornata Verde è dedicata al Trekking del Vino, una passeggiata tra i vigneti, accompagnati da esperte guide escursionistiche in un contorno di boschi e antiche pievi.
Castello di Torrechiara (PR) organizzerà una grande festa medioevale con tanto di figuranti in costume storico che faranno rivivere l’assedio al Castello. Per tutto il weekend il pubblico potrà gironzolare fra l’accampamento medioevale, il mercato del Contado, assistere a tornei di scherma medioevale, provare il tiro con l’arco, ammirare esibizioni di falconeria.
Nella Riserva Fluviale Orientata delle Casse di Espansione del Fiume Secchia (MO) tutti sono invitati a partecipare a “Secchia in Festa in Bici”. L’unica cosa da portare è appunto una due ruote, dopodiché si parte in gruppo per una bicistaffetta sulla Ciclovia del Secchia.
Nell’Appennino Bolognese è in programma un trekking in occasione della ricorrenza del 70° anniversario della Liberazione nella valle del Lavino, facente parte del calendario dell’iniziativa “Trekking col Treno”, promosso dal CAI Bologna insieme alla Città Metropolitana di Bologna. Un itinerario ad anello fra castagneti e crinali il cui punto di partenza è raggiungibile solo con l’utilizzo dei mezzi pubblici, in questo caso treno e autobus.

LEGGI ANCHE  Sostenibilità ambientale, rotta su Bari

Per i bambini boschi incantati e gnomi

Il sentiero degli gnomi
Il sentiero degli gnomi

A Ferrara si pedala tra arte e oasi naturali con “Primavera Slow”. Lo scenario è il grande Parco Regionale del Delta del Po, un ambiente unico di terra ed acqua, di rara bellezza.
Nel Parco nazionale delle Foreste Casentinesi (FC) a Bagno di Romagna, località termale circondata da foreste e corsi di acqua, la Giornata Verde è dedicata in particolar modo ai bambini. Nel bosco che si apre all’inizio del paese, un sentiero punteggiato da installazioni fiabesche, immagini di gnomi a grandezza naturale, sagome di cerbiatti e misteriose casette fa vivere a grandi e bambini una fiaba, in cui gli Gnomi sembrano davvero prendere vita.
Nell’entroterra riminese, l’appuntamento è nella Valmarecchia, a Pennabilli. Il paesino, immerso nel verde, si riempirà di artisti di strada in arrivo da tutta Europa, per la XVIII edizione di Artisti in Piazza 2015 (International Buskers Festival).

Per il programma degli eventi completo e per maggiori informazioni, consultare il sito: www.appenninoeverde.it

Condividi sui social: