Martedì 4 Ottobre 2022 - Anno XX
Padiglione Vanke: presentato il progetto The Long Plan

Padiglione Vanke: presentato il progetto The Long Plan

Il progetto di Vanke “The Long Plan” è stato ufficialmente presentato a Milano l’8 giugno nel giorno dei festeggiamenti per il National Day cinese. Vanke ha intenzione di raccogliere fondi per migliorare l’ambiente circostante al Tempio Guangrenwang, Ruicheng County, nella provincia dello Shanxi in Cina

Scaglie Padiglione Vanke

Le scaglie del Padiglione Vanke

Il Padiglione Vanke per Expo Milano 2015, dedicato al tema mensa, in cinese “Shitang”, è una struttura che rappresenta un drago, progettato per presentare ai visitatori la filosofia con cui il popolo cinese guarda al mondo e alla vita. La facciata del Padiglione è ricoperta da oltre 4.000 piastrelle di ceramica rossa, rilucenti come le scaglie di un drago al sole. Da quando ha aperto al pubblico il 1 ° maggio, il Padiglione Vanke ha ospitato 127.000 visitatori in un mese, in media più di 4.000 persone al giorno.
“The Long Plan project” è il primo progetto di finanziamento privato per la protezione di un bene culturale di proprietà pubblica in Cina: grazie alla sua presenza in Expo Milano 2015, Vanke ha intenzione di raccogliere fondi per migliorare l’ambiente circostante al Tempio Guangrenwang, Ruicheng County, nella provincia dello Shanxi. Il progetto è stato chiamato “Long Plan” per la sua associazione con il drago (“Long” in cinese), a cui si ispira il Padiglione Vanke e da cui prende il nome il tempio cinese. Storia e realtà, eredità e sviluppo si integrano perfettamente nel quadro del piano.

 Guangrenwang Temple: il Tempio dei Cinque Draghi

Guangrenwang Temple

Guangrenwang Temple: il Tempio dei Cinque Draghi

Il Guangrenwang Temple, noto anche come Tempio dei Cinque Draghi, si trova a Zhonglongquan Village, 4 km a nord-ovest del capoluogo della contea di Ruicheng County, Yuncheng, nella provincia dello Shanxi. La sala esistente del tempio è costituita dai resti della struttura costruita nel quinto anno del Periodo Taihe, nel corso della dinastia Tang (833). Si tratta di uno degli ultimi quattro edifici restanti della dinastia Tang, l’edificio taoista più antico e uno dei più importanti da proteggere per lo Stato cinese. Con il sostegno dei fondi governativi speciali, la struttura principale del Tempio dei Cinque Draghi è stato restaurato nei primi mesi del 2015, ma anche l’ambiente circostante richiede dei miglioramenti. Il progetto di miglioramento ambientale promosso da Vanke è destinato a integrare il Tempio Guangrenwang, che è un tesoro storico della vita moderna, ed è riconosciuto e tutelato a livello internazionale: l’obiettivo del progetto è consentirgli di raggiungere il prestigio di altri siti culturali che si trovano nelle sue vicinanze, come il Tempio Yongle e le rovine delle antiche città Wei.
Per il finanziamento pubblico del progetto The Long Plan, verranno utilizzate oltre 4.000 “scaglie di drago”, le piastrelle di ceramica della facciata del padiglione Vanke. I fondi raccolti saranno utilizzati per migliorare l’ambiente circostante al tempio e ogni partecipante del programma di crowdfunding riceverà una ‘scaglia di drago’ e una lettera di ringraziamento personalmente firmata dal presidente Wang Shi.

Lo Shanxi, culla della civiltà della Cina

Guangrenwang Temple

Guangrenwang Temple

Lo Shanxi, una delle culle della civiltà della Cina, vanta una lunga storia e una grande quantità di beni culturali. Ospita oltre il 70 per cento del totale dei reperti archeologici della Cina, tra cui molti sotterranei, soprattutto resti del periodo primaverile e autunnale e della Dinastia Northern Wei. Si tratta di un compito importante per lo Shanxi e per l’intero paese riuscire a mobilitare il capitale privato affinché partecipi alla tutela dei beni culturali.
“Lo Shanxi offre risorse ricche e profonde di eredità culturali. Siamo orgogliosi di questo, ma sentiamo anche una forte pressione sulla protezione dei beni culturali. La difficoltà nasce dalla insufficienza di forze, di manodopera e capitale. E ancora più importante, abbiamo bisogno di trovare il modo di attirare l’attenzione del pubblico per rendere le nostre radici culturali più solide. Proteggere gli antichi palazzi e i beni culturali è compito dei dipartimenti governativi e ma anche responsabilità e dovere di ogni cinese. Il restauro del patrimonio culturale della nazione cinese è fondamentale per il ringiovanimento della nazione cinese stessa e la realizzazione del sogno cinese”, ha detto Liu Zhenghui, direttore di Shanxi Cultural Relics Bureau, alla cerimonia di firma dell’accordo di Guangrenwang Tempio Environmental Improvement Program.

© RIPRODUZIONE RISERVATA