Giovedì 13 Agosto 2020 - Anno XVIII
Vacanze da brivido nei castelli infestati europei

Vacanze da brivido nei castelli infestati europei

Hotels.com suggerisce le migliori destinazioni per vivere una vacanza da brivido scoprendo i castelli infestati in Europa

Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, suggerisce un elenco di castelli famosi in tutto il mondo, non solo per la loro maestosa architettura, ma anche per le storie di fantasmi che tutt’ora li accompagnano.

Castello di Chenonceaux, Francia

Castello-di-Chenonceaux,-Francia

Castello di Chenonceaux

Il castello di Chenonceaux sorge non lontano dalla cittadina di Chenonceaux, nella zona della Loira caratterizzata da una moltitudine di affascinanti castelli. E’ stato di proprietà di Diana De Poitiers, moglie di Henry II, e di Caterina de Medici e, proprio per questo motivo, è stato soprannominato “il castello delle signore”.  Si racconta, però, che il castello sia abitato dal fantasma della moglie di re Henry III. Infatti, come spesso accade, questo meraviglioso castello non è stato una piacevole dimora per tutti: dopo l’uccisione di Henry III, sua moglie Louise de Lorraine-Vaudémont ha vissuto in questo castello per 11 anni, piangendo e pregando per il marito scomparso. Per tutta la durata del suo soggiorno rimase vestita di bianco, il colore del lutto a quei tempi, venendo così soprannominata “la regina bianca”. Si dice che il suo fantasma continui il proprio pianto negli appartamenti della signora.

Castello di Bardi, Italia

Castello Bardi

Castello Bardi

Il castello di Bardi sorge su uno sperone di diaspro rosso, a 60 chilometri a sud di Parma. Il castello viene per la prima volta citato nel IX secolo d.C. ed è famoso, non solo per la sua meravigliosa architettura, ma anche per la triste storia d’amore che ha avuto luogo all’interno delle sue mura. Soleste, figlia del Signore del castello, era innamorata di Morello, il comandante dei cavalieri. Un giorno, mentre la fanciulla attendeva il ritorno dell’amato dalla battaglia, vide una folla che si avvicinava al castello, ma portava la bandiera di un esercito nemico. Soleste pensò che Morello fosse morto e si buttò dal mastio. Quello che non sapeva era che Morello si trovava proprio tra quelle persone e stava portando la bandiera nemica come trofeo. Quando Morello realizzò che la sua amata era morta, a sua volta si gettò dagli spalti della piazza d’armi. Secondo la leggenda, il suo fantasma vive ancora nel castello, vagando alla ricerca della sua amata.

Castello Michajlovskij, Russia

Castello-Michajlovsku,-Russia

Castello Michajlovskij

Il castello Michajlovskij si trova nel centro di San Pietroburgo ed è stato costruito secondo l’ordine di Pavel I. La progettazione durò 12 anni e, al momento dell’inizio dei lavori, esistevano 13 diverse versioni possibili del castello. Non appena Pavel I divenne imperatore, ordinò l’immediato inizio dei lavori di costruzione. I lavori durarono giorno e notte e occuparono 6.000 persone contemporaneamente. Tuttavia, il castello non è famoso per la sua imponenza, ma perché qui Pavel I venne ucciso nella sua stanza da letto, tradito dai suoi cari. Secondo una delle versioni della storia persino i suoi figli furono coinvolti nella cospirazione. Si narra che i visitatori possano vedere il fantasma dell’imperatore, che vaga per il castello in cerca di vendetta.

Belvoir Castle, Reno Unito

Belvoir-Castle,-Reno-Unito

Belvoir Castle

Questo antico castello è stato costruito nell’undicesimo secolo e, nel corso della sua storia, è stato protagonista di importanti eventi storici. Durante la guerra delle due rose il castello fu quasi distrutto, nel XIV secolo fu ricostruito, ma venne nuovamente danneggiato dopo un violento assedio durante la guerra civile tra Charles I e il Parlamento. Il castello venne nuovamente edificato nel XVII secolo in stile gotico. Questo luogo è famoso soprattutto per una misteriosa storia di fantasmi. Secondo la leggenda, tre serve (madre e due figlie) vennero uccise perché accusate di stregoneria ai danni della famiglia del conte. Si crede che i loro fantasmi vivano tutt’ora nel castello, cercando di provare la propria innocenza e di trovare pace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA