Domenica 12 Luglio 2020 - Anno XVIII
Guastalla, ritrovare piante e animali perduti

Guastalla, ritrovare piante e animali perduti

Sabato 26 e domenica 27 settembre a Guastalla (RE) vanno in scena le piante e gli animali perduti con una mostra mercato di varietà tradizionali di frutti, fiori, ortaggi, sementi e razze di animali rurali

Piante-e-animali-perduti-uve

Piante e animali perduti, uve

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2015, a Guastalla, antica capitale dei Gonzaga (RE) sulle rive del Po, a pochi chilometri da Mantova, si tiene Piante e Animali Perduti, uno degli appuntamenti dedicati al mondo rurale e alla biodiversità di inizio autunno più attesi e frequentati. L’intento della manifestazione è quello di portare alla ribalta lo straordinario patrimonio di varietà animali e vegetali ormai desuete nell’agricoltura e a rischio estinzione, far conoscere specie che hanno fatto la storia del paesaggio rurale italiano e conservare la storia e le tradizioni della gente la cui vita è ruotata per decenni attorno alla terra, oltre che al fiume.

Piante-e-Animali-Perduti---MOSTRE-POMOLOGHICHE

Piante e animali perdute. mostre pomologiche

Il pubblico di Piante e animali perduti potrà riscoprire piante, fiori e frutti dimenticati, piante da frutto e ornamentali, mostre pomologiche, ortaggi, sementi, razze di animali domestici e d’allevamento. Inoltre punto forte della manifestazione sono i prodotti eno-gastronomici, biologici, tipici e dimenticati. Non mancano per i bambini laboratori, animazioni, giochi antichi ed attività di ogni tipo con gli asinelli. Completano la proposta dimostrazioni pratiche di antichi mestieri, visite guidate alla scoperta del patrimonio storico artistico di Guastalla, presentazione di libri, artigiani che permetteranno di riscoprire le tradizionali tecniche di lavorazione di tessuti, legno e ceramica  e mercato del vintage.

 

PIANTE E ANIMALI PERDUTI Ingresso 3 euro.
Per maggiori informazioni: www.pianteeanimaliperduti.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA