Venerdì 2 Dicembre 2022 - Anno XX
Ara Pacis torna all’antica bellezza con luci e colori 3D

Ara Pacis torna all’antica bellezza con luci e colori 3D

In occasione del Giubileo, l’Ara Pacis tornerà all’antico splendore grazie alla tecnologia di realtà aumentata e a speciali occhiali 3D che permetteranno ai visitatori di vederla con i suoi colori originali

colori-ara-pacis

Colori Ara Pacis

Dopo lo spettacolo dell’illuminazione dei Fori Imperiali di Augusto e Cesare a firma di Piero Angela e Paco Lanciano, in vista del Giubileo anche l’ Ara Pacis, l’altare dedicato da Augusto alla Pace, si prepara a una rivoluzione hi-tech. Grazie a tecnologie di realtà aumentata e speciali occhiali 3D l’altare si presenterà con i suoi colori originali alla vista di turisti, pellegrini e romani, ritornando all’antico splendore.
Ad annunciare la novità è stato l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Giovanna Marinelli, “In vista del Giubileo abbiamo immaginato, insieme alla Sovrintendenza capitolina, un nuovo progetto di valorizzazione del nostro patrimonio culturale dopo quello dei Fori. Abbiamo pensato all’ Ara Pacis che lo scorso anno, illuminato a colori, ha avuto un successo di pubblico straordinario”, ha ricordato Marinelli.

In quell’occasione “è stato approntato un modello tridimensionale dell’altare sul quale è stata applicata la restituzione del colore secondo criteri filologici e storico-stilistici, per creare senza rischio per la sua conservazione l’effetto della policromia originaria. Quest’anno abbiamo pensato di andare oltre concedendo al visitatore un’esperienza più coinvolgente e immersiva con l’impiego della realtà aumentata e gli occhiali tecnologici di ultima generazione”.

“Gli spettatori”, ha spiegato l’assessore, “saranno muniti di auricolari e potranno ascoltare il racconto in cinque lingue. Il progetto non avrà oneri per l’amministrazione prevedendo un piano economico la cui copertura possa essere realizzata con gli incassi per un periodo di tre anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA