Venerdì 14 Giugno 2024 - Anno XXII

Tuffo della Merla al Lago di Ledro

Tuffo-della-Merla

86 impavidi si sono immersi nelle acque gelide del Lago di Ledro in Trentino Alto Adige per il Tuffo della Merla dedicato a Garibaldi e alla sue camice rosse

il-tuffoSono stati 86 gli “arditi garibaldini” provenienti da Trentino, Veneto, Lombardia e Piemonte, che a mezzogiorno del 31 gennaio hanno animato l’ottava edizione del Tuffo della Merla a Pieve di Ledro, in Trentino, quest’anno dedicato a Garibaldi e alle sue camice rosse che 150 anni fa arrivarono in val di Ledro, risalendo dalla valle del Chiese, con l’intento di raggiungere Trento. Si fermarono a Bezzecca (dove su richiesta di Vittorio Emanuele II l’Eroe dei Due Mondi pronunciò il famoso Obbedisco) circa un chilometro dal Lago le cui acque affascinano per le tonalità che spaziano dall’azzurro al celeste, dal turchese allo smeraldo, richiamando quelle di mete tipicamente esotiche.

L'organizzatore-Luca-Degara
L’organizzatore Luca Degara

Con un temperatura dell’aria di otto gradi, resa più frizzante di una leggera brezza proveniente da nord, e l’acqua del lago di quattro gradi, il Tuffo della Merla si è rivelato un vero e proprio cimento per gli arditi (82 quelli realmente entrati in acqua) provenienti dall’Alto Garda, Trento, Rovereto, Fiavè, Verona, Brescia, Crema (Cremona), Ficarolo (Rovigo), Vicenza, Mantova, Biella e naturalmente da Ledro. Per tutti la nuotata di una ventina di metri con risalita sul pontile galleggiante e rientro ancora a nuoto sulla riva si è rivelata una piccola impresa, fisica e mentale.

dopo-il-tuffo
Dopo il tuffo

Il più anziano tuffatore è stato nuovamente Fulvio Bortolotti di 70 anni, titolare dell’Hotel Lido di fatto centro logistico dell’evento. I più giovani Armanilla e Martino, due bambini di dieci anni rispettivamente di Rovereto e Fiavè.
Nato nel 2009 come sfida agli amici che frequentavano analoghe manifestazioni a Riva del Garda e a Trento, il Tuffo della Merla di Ledro ha registrato negli anni un crescente successo: 15 arditi sono entrati in acqua il primo anno e dopo una breve flessione di presenze registrata nel 2010 si è saliti a 19 partecipanti nel 2011, a 24 nel 2012, a 35 nel 2013, a 50 nel 2014 per sfiorare quota 60 lo scorso anno e raggiungere le 82 quest’anno.

LEGGI ANCHE  Imparare l’arte del camminare in Valle Aurina
Condividi sui social:

Lascia un commento