Lunedì 21 Settembre 2020 - Anno XVIII
I British scelgono di non confondersi con gli europei

I British scelgono di non confondersi con gli europei

Per gli inglesi quando c’è la nebbia sulla Manica è il continente a rimanere isolato. Ora che i British hanno scelto la Brexit cosa cambierà per i turisti italiani a Piccadilly?

British Londra-taxiNell’UK alias United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland(che poi sarebbe quella che nel Belpaese è chiamata “Inghilterra”, che però è solo una parte della Great Britain, comprendente anche Wales/Galles e Scotland/Scozia) hanno vinto quelli per i quali The Channel (la Manica) resta sempre The Channel (e, se si parla di guida, devono essere “gli altri” a cambiare, guidando pertanto a sinistra, mica i British …).
Eh sì, ci voleva poco a capirlo (che “gli Inglesi”, British, avrebbero voluto continuare a farsi i cacchi loro), bastavano le due vicenduole immodestamente segnalate da queste Spigolature:
1) Per i British (dizione esatta, ancorché  mancherebbero –pure- quelli della Northern Ireland) quando c’è nebbia è il Continent a rimanere isolato (e non v.v.).
2) Di cambiare (e guidare a destra) ai British non è mai passato nemmeno per l’anticamera del cervello, e mentre, per esempio, gli svedesi lo fecero (qualche incidente e poi diventarono come il resto d’Europa), loro, col cavolo.

Nell’UK quelli che volevano la libertà alle frontiere europee (e hanno perso) sono stati un po’ pirla.
Avrebbero dovuto attraversare la Manica andando a (tentare di) nascondere (o almeno dare una pittata) a quella spaventosa non meno che vergognosa baraccopoli di Calais, con dentro (povera) gente che stava (in tutti i modi) premendo per andare dall’altra parte …

British Sterlina-BanconoteE adesso cosa cambierà per i turisti italiani a Piccadilly?
Con la Sterlina crollata per la Brexit, andare e vivere a Londra costerà meno, e per di più (importantissimo!) i turisti italici pagheranno (molto) meno “il Burberry” (indumento  agognato da tutti i medio e mediopiccolo borghesi del Belpaese, i più sciùr preferiscono invece l’“Aquascutum” vera “mèta” del nostrano Turismo oltremanica) mentre continuerà a fregare poco (o niente) la National Gallery (peccato, ci sono degli splendidi Canaletto).

(Come sempre) in omaggio (courtesy) di Mondointasca/Spigolature, un (quasi) Aforisma (a uso & consumo di chi va nel UK (post Brexit) e potrrebbe scappargli un bisognino…
“To spend a penny” vuol dire (almeno quando l’umile estensore di queste righe andò nel UK a lavurà per imparà l’inglès) “andare al cesso” nel senso che “a quei tempi” le porte dei gabinetti pubblici si aprivano infilando un penny (pl. Pence o Pennies) che dal 1971 costituisce un 100° della Sterlina/Pound ma prima ne era solo un 240° (vigendo il conteggio cosiddetto dozzinale o duodecimale … dopodiché il ricorso all’“europeo” sistema decimale è stato l’unica concessione ‘granted’/donata dal UK dai tempi dei Pitti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA