Martedì 7 Febbraio 2023 - Anno XX
Italia e Russia intensificano i rapporti per gli scambi turistici

Italia e Russia intensificano i rapporti per gli scambi turistici

Con l’inizio del nuovo anno sarà aperto a Milano un nuovo Ufficio Visit Russia. La scelta secondo Alla Manilova, Vice Ministro della Cultura della Federazione Russa, e Dorina Bianchi, Sottosegretario di Stato del MIBACT, rafforzerà i rapporti tra i due paesi e incrementerà i flussi turistici

Russia triennale-milano-conf-visit-russiaDa gennaio 2017 Milano ospiterà il nuovo ufficio turistico Visit Russia, allo scopo di promuovere i viaggi dall’Italia verso la Federazione Russa e viceversa. L’Ufficio milanese si aggiungerà a quello già presente a Roma, facendo dell’Italia il primo paese al mondo che ospiterà 2 uffici Visit Russia.
Un paese, quello russo, dalle enormi potenzialità turistiche, con il quale l’Italia ha già stretto legami importanti per lo sviluppo delle relazioni culturali e turistiche, a cominciare dall’incredibile successo dell’Anno del Turismo del 2014. Partnership che si svilupperà ulteriormente grazie al Piano di Azione Comune per il Turismo 2017-2019, sottoscritto a Roma il 5 ottobre 2016. Il piano ha individuato, quali azioni prioritarie, il rafforzamento delle destinazioni minori, in particolare dei borghi storici, la valorizzazione del turismo enogastronomico, il rilancio delle ferrovie storiche, lo scambio di esperienze e competenze nell’ambito culturale e turistico.

Politici e operatori alla Triennale di Milano

Russia visit-russia-alla-manilova-dorina-bianchi

Alla Malinova – Vice Ministro della Cultura, Dorina Bianchi – sottosegretario MIBACT e a destra, Roberta Guainieri – assessore al Turismo del Comune di Milano

A presentare la nuova iniziativa il 17 novembre alla Triennale di Milano, Alla Manilova – Vice Ministro della Cultura della Federazione Russa e Dorina Bianchi – Sottosegretario di Stato del MIBACT, insieme al Console Generale russo a Milano, Alexander Nurizade e all’Assessore al Turismo e Tempo libero del Comune di Milano, Roberta Guainieri,  oltre a diversi ministri regionali russi, tour operator e altri operatori.
In Russia stanno crescendo le proposte di nuove destinazioni turistiche, come sta crescendo il numero di richieste di visti dall’Italia per la Russia, aumentato del 12,5% nei primi nove mesi del 2016 rispetto allo stesso periodo del 2015. Tra gli obiettivi del Piano, infatti, vi è anche una maggior semplificazione nel rilascio dei visti.

Regioni della Russia tutte da scoprire

Russia lago-baikal-russia

Lago Bajkal patrimonio Unesco

Un Paese dalle innumerevoli opportunità che si sta preparando a ricevere, nel 2018, il Campionato Mondiale di calcio FIFA che coinvolgerà 11 città. La Federazione Russa  sta infatti elaborando, anche con l’aiuto di tour operator italiani, pacchetti per raggiungere molte destinazioni, per soddisfare le richieste sempre più diversificate del turista moderno. Non solo Mosca e San Pietroburgo quindi, ma sempre più attenzione verso l’offerta di verso forme di turismo esperienziale. Tra le destinazioni possibili, le Regioni di Kaluga con la sua offerta relativa dell’esplorazione nello spazio, di Tula, di Kaliningrad, Sverdlovsk, Hakasia, ognuna con una sua propria specificità, senza parlare del Lago Bajkal o della offerta incredibile per gli appassionati di turismo ferroviario, che non comprende solo la Grande Transiberiana (Velikij Sibirskij Put’).

© RIPRODUZIONE RISERVATA