Domenica 16 Dicembre 2018 - Anno XVI
Chianciano, Piscina atermale Theia

Chianciano, Piscina atermale Theia

Chianciano, benessere in compagnia della storia

Già gli Etruschi apprezzavano il potere benefico della acque termali. Pirandello soggiornava per mesi a Chianciano. Un fine settimana romantico in ogni stagione. Immersi nelle acque si gode i paesaggi della Val d’Orcia e Val di Chiana

Chianciano-panoramica-sul-centro-storico

Veduta di Chianciano

Che gli Etruschi avessero una spiccata passione per le acque termali è noto, Chianciano,  in provincia di Siena, esemplifica il senso di questo legame. L’abitato si trova su un costone, punto di unione tra Val di Chiana e la Val d’Orcia, area dove confluiscono Toscana, Umbria e Lazio. Il centro storico è la punta di un promontorio, che si presenta come una prua sulla Val di Chiana. A meno di 10 chilometri c’è la rinascimentale Montepulciano, nemica di un tempo, perché storicamente legata a Firenze. Chianciano, fedele a Siena, mantiene pressoché intatto il suo impianto medievale, con le tre porte e le vie curvilinee. Quando si parla di Chianciano Terme si intende quella parte del paese che sviluppò a partire da fine 1800 intorno agli stabilimenti termali, di cui Piazza Italia ne rappresenta il fulcro. Il valore delle acque termali e la sua posizione al Centro Italia non sono immutate dai tempi degli Etruschi, anzi le proprietà benefiche per l’apparato gastroenterico sono convalidate, il casello autostradale e la stazione ferroviaria vicini la rendo facilmente raggiungibile.

Chianciano per curarsi e rilassarsi

Chianciano Piscine termali Theia-2

Piscine termali Theia

Molto è cambiato da quando Luigi Pirandello vi soggiornava per mesi. A Chianciano un fine settimana vale una lunga vacanza, proprio perché non è il “passare le acque” ma la possibilità di scegliere il miglior modo per occuparsi di sé stessi. Vari sono le offerte di fruizione, dalle applicazioni curative consuete, fanghi, inalazioni, terapia idropinica alle piscine calde. L’antica città etrusca permette di vivere nel tempore rilassante delle acque termali, immergersi nei paesaggi della Val d’Orcia e Val di Chiana, dedicarsi al proprio benessere interiore nelle Terme Sensoriali.

Il bagno degli Etruschi 

Chianciano Panorama-val-d-orcia

Panorama sulla Val d’Orcia

Il complesso delle Piscine termali Theia è composto dallo stabilimento curativo Sillene, convenzione sanitaria, e Theia, Il bagno degli Etruschi, con vasche di acqua calda sia coperte che all’aperto. L’acqua è alta 1metro e 30, si può camminare e sedersi nelle tante aree per l’idromassaggio. Stare sdraiati sul lettino, coperti dalle solleticanti bollicine e osservare le collina, è una delizia. Per chi proprio non riesca a rilassarsi e abbia bisogno di attività fisica c’è l’aquagym. È richiesta la prenotazione della lezione, i posti sono pochi e l’insegnante molto bravo. Per il pranzo e spuntini vari, è attivo un servizio di ristorazione con anche rinfrescanti centrifugati. Insomma il tempo passa in fretta. Per Pasqua è previsto un ampliamento dedicato ai bambini, per rispondere meglio al numero crescente di famiglie che frequentano le terme.

Cura Idropinica e percorso sensoriale

Chianciano terme-sensoriali

Terme sensoriali

Nel Parco dell’Acqua Santa da oltre cento anni si viene al mattino per la cura idropinica. È un’immagine stantia quella che ritrae facce annoiate affollare le panchine del parco. Tra gli alberi secolari si svolgono corsi e attività ricreative di ogni genere e per tutte le età. Inoltre da dieci anni le possibilità di godersi il benessere si è ampliata con le Terme Sensoriali. Mischiando attentamente principi olistici e proprietà termali sono stati creati venti trattamenti, dalle piscine alle saune, camminata nel fiume, fanghi, cromoterapia, fino alla piramide energetica. Per cogliere a pieno i benefici dei trattamenti, sono state studiate da un’equipe di naturopati, quattro combinazioni con finalità diverse, rilassante, energizzante, depurativo e riequilibrante. I materiali di arredo e il verde che irrompe dall’esterno, già trasmettono una piacevole sensazione.

Turismo termale in ogni stagione

Chianciano weekend-romantico-alle-termeLe Terme Sensoriali sono un centro di benessere psicofisico che si è completato con il Percorso del Gusto. La possibilità di pranzare, all’interno dello stabilimento, con un menù preparato sulla base di valori nutrizionale e attenzione ben precisi. I prodotti sono in larga parte a chilometro zero, seguendo la stagionalità che si traduce anche nei colori delle pietanze, anche noi animali superiori risentiamo del ciclo del nostro pianeta. Il risultato è una vera dieta, allegra e gustosa. In media il tempo per completare tutto il percorso è di 4 ore, da vivere lontano da smartphone e altre connessioni mentali.

Chianciano Museo-etrusco-

Museo Archeologico Etrusco

Il turismo termale non ha una vera stagionalità, certo è che nei periodi di minor affluenza è tutto più tranquillo dalle piscina al parcheggio. Nota a margine, quasi gossip. Si associa spesso benessere termale alle coppie romantiche, ma risulta che le acque calde siano più efficaci di un algoritmo digitale per germogliare nuovi amori.
Per rendere omaggio agli Etruschi, padri fondatori di Chianciano, e soddisfare qualche curiosità il Museo Archeologico è il luogo ideale. I reperti provengono da scavi locali, resi fruibili grazie a un’installazione museale funzionale. Ogni pezzo è gioiello di conoscenza, iniziando dal corridoio con i canopi collocati con i loro arredi funerari, sculture a soggetto femminile che confermano il ruolo della donna, per finire al frontone del tempio e i bronzi di Sillene.

Leggi anche:

I benefici di una vacanza presso gli spa hotel

Burro di karitè e relax, consigli benessere per le mamme

© RIPRODUZIONE RISERVATA