Mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno XXII

Giornate Nazionali dei Castelli, visita alle architetture fortificate

Giornate Nazionali dei Castelli Castello-di-Roccacalascio-Abruzzo

Il 13 e 14 maggio lungo lo stivale si aprono al pubblico castelli e fortezze. Da diciannove anni si festeggiano le Giornate Nazionali dei Castelli con visite guidate, convegni, tavole rotonde, mostre e concerti.

Giornate Nazionali dei Castelli La-città-fortezza-di-Corinaldo-Marche
La città fortezza di Corinaldo, Marche

Le Giornate Nazionali dei Castelli, fissate nei giorni di sabato 13 e domenica 14 maggio 2017, sono organizzate con il patrocinio del MIBACT, dall’Istituto Italiano dei Castelli che da 53 anni si impegna a salvaguardare l’intero patrimonio storico-culturale. Il patrimonio di architettura fortificata italiano è tra i più ricchi del mondo e comprende diversi Patrimoni Unesco. Con circa 20.000 siti, costituisce la componente più rilevante dei beni culturali del nostro Paese, seconda soltanto all’architettura religiosa. Seguendo sui social network l’hashtag #giornatenezionalideicastelli2017 sarà possibile scoprire tutte le straordinarie curiosità che i ‘ponti levatoi aperti’ ci raccontano viaggiando per l’intero Stivale. In Abruzzo, per esempio, il Castello di Roccacalascio è stato il set cinematografico per una nota pellicola. Il complesso fortificato di Altojanni, a Matera, è inserito in una cornice unica che offre altre occasioni di visita proprio quando Matera si appresta a raccontarsi come Capitale della Cultura 2019. Spostandoci nelle Marche, la splendida città fortezza di Corinaldo, in occasione delle Giornate Nazionali dei Castelli 2017 invita a visitare gratuitamente, oltre al castello, anche le intatte mura di un chilometro di perimetro, il centro storico medioevale/rinascimentale, l’artistica scalinata, i palazzi gentilizi, le chiese, i vicoli e le piazze, la pinacoteca e la sala del costume e delle tradizioni popolari.

Giornate Nazionali dei Castelli Rocca-di-Acicastello-Catania
Rocca di Acicastello in provincia di Catania

La splendida Rocca di Acicastello (in provincia di Catania) si appresta a ricevere i visitatori con due sorprese: un opuscolo sulla storia e l’architettura del Castello di Aci (il 13 maggio a cura del prof. Enrico Blanco) e, per tutto il week-end, rappresentazioni con personaggi in costume sull’episodio della presa del Castello da parte di Re Martino, di altri eventi od ambientazioni storiche.
In Toscana si scopre un ghiotto appuntamento per grandi e piccini al Castello di Calenzano, sarà possibile anche visitare, gratuitamente, il Museo Comunale del Figurino Storico di Calenzano che è uno dei più importanti musei europei di soldatini e ne vuole promuovere l’uso con strumenti didattici nati dall’incontro tra una puntigliosa ricerca condotta su fonti iconografiche, documentarie e narrative e l’esperienza artigianale ed artistica degli operatori del settore. Il Castello di Magione (in provincia di Perugia), ospita sabato 13 maggio, dalle ore 16.00, una conferenza sui Castelli dell’Ordine di Malta in Italia e in Terra Santa a cura del prof. Paolo Caucci von Saucken. Si tratta di uno straordinario complesso fortificato ricordato già in un documento del novembre 1171 come hospitium, gestito dai cavalieri gerosolimitani lungo la Via Francigena.

LEGGI ANCHE  Italia prima in Europa per il turismo estivo
Giornate Nazionali dei Castelli Castello-di-Calenzano-Toscana
Castello di Calenzano, Toscana

La vita ed il destino di queste architetture si intreccia spesso a quello delle famiglie proprietarie di straordinari esempi di bellezza tutti italiani. Da non perdere, in particolare, le visite a quei luoghi normalmente chiusi o di non facile accesso quali: il Castello di Cleto, nell’omonimo borgo in provincia di Cosenza, affacciato sulle coste tirreniche; il Castello di Colloredo di Monte Albano, in provincia di Udine: uno dei più grandi castelli del Friuli e uno dei più importanti dal punto di vista storico e culturale anche in rapporto alle figure di Ermes di Colloredo, Ippolito Nievo e Stanislao Nievo che lì abitarono. Un cenno a parte merita il Castello di Castelvecchio di Rocca Barbena, situato nel minuscolo borgo omonimo di soli 145 abitanti in provincia di Savona. Il castello è eretto su un poggio sovrastante il borgo medievale di Castelvecchio, dal maniero è particolarmente suggestiva la visuale sul borgo e sull’intera vallata. La primaria struttura quadrangolare con torri fu edificata dai marchesi di Clavesana nel corso dell’XI secolo.

Giornate Nazionali dei Castelli Citta-fortificata-di-Montagnana
La città fortificata di Montagnana

Per gli appassionati di storia e di attualità con fini sociali, si consiglia per le Giornate Nazionali dei Castelli 2017, la visita alla città fortificata di Montagnana, in provincia di Padova dove, oltre alle visite guidate gratuite si parla di storia e futuro della canapa. Dalla tradizione agli orizzonti biotecnologici, sabato 13 maggio dalle 9 alle 13. Durante la Repubblica di Venezia il territorio di Montagnana era famoso per la coltivazione della canapa, che la Serenissima utilizzava per impieghi navali (corde, tele da vela, ecc.) e che obbligava gli abitanti a coltivare.
Info: www.istitutoitalianocastelli.it

Condividi sui social: