Venerdì 7 Ottobre 2022 - Anno XX
Prendere il sole (foto: Matthew Bowden - www.digitallyrefreshing.com - http://www.sxc.hu)

Prendere il sole (foto: Matthew Bowden - www.digitallyrefreshing.com - http://www.sxc.hu)

Abbronzatura bella e sana: come preparare la pelle

Le temperature sono salite. Si scatena la voglia di sole e di mare. Proteggersi dal sole è un imperativo. Qualche consiglio per abbronzarsi senza danneggiare la pelle.

Abbronzatura Al-mare-sul-pattino

Al mare sul pattino

Spesso pensiamo alla protezione della pelle in piena estate, quando oramai siamo lì, pronti per prendere il nostro primo sole. Eppure, in molti dimenticano che il sole agisce sulla nostra cute anche in primavera, e che la mancata protezione della pelle può causare diversi problemi e rovinare l’approccio alla stagione più bella dell’anno. Ed ecco perché il colorito bronzeo della nostra pelle deve essere innanzitutto curato in questo periodo, così da preparare la cute all’arrivo dell’estate. Il tutto senza dimenticarci dell’importanza di proteggerla dai raggi UVA e UVB, che possono provocare eritemi, scottature e patologie come il melanoma. Non ci resta che vedere quali precauzioni prendere per prepararci alla bella stagione.

Abbronzatura: calcolare i tempi di esposizione

abbronzaturaL’esposizione al sole può diventare un problema molto serio, soprattutto quando la nostra pelle, rimasta protetta per mesi dai vestiti, si trova all’improvviso inondata dai raggi UV.
L’importante, dunque, è prepararla al sole preventivamente, mantenendo brevi i tempi di esposizione (almeno all’inizio), e preferendo le fasce orarie meno calde della giornata, evitando di stare al sole da mezzogiorno alle quattro del pomeriggio.

Abbronzatura: utilizzare la crema solare apposita

Abbronzatura 2La pelle reagisce ai raggi UV del sole producendo melanina: una sostanza che ha lo scopo di rifrangere i raggi solari per proteggere la cute. Ma all’inizio dell’estate, la pelle bianca scarseggia di questo elemento e dunque necessita di un aiuto dall’esterno: per tale ragione vanno sempre applicati i prodotti solari, come ad esempio quelli di Eucerin, disponibili con diversi filtri per proteggere tutti i tipi di pelle. Specialmente all’inizio della stagione è buona norma scegliere una crema protettiva con filtro solare elevato, con un fattore protettivo intorno a 30: in questo modo riuscirete a proteggere nel modo migliore la vostra cute, per poi cominciare a prendere un po’ di colorito.

Abbronzatura: alimentazione, idratazione e nutrienti

Abbronzatura 3La migliore protezione per la pelle è quella che viene dall’interno: seguendo una dieta adeguata e idratando la pelle, bevendo circa 2 litri d’acqua al giorno. Per quanto concerne gli alimenti salvifici per la protezione della nostra cute, la frutta e la verdura vincono il primo posto: merito della presenza di vitamine come il betacarotene e di anti-ossidanti come il licopene, presente ad esempio nel pomodoro. Via libera anche a frutti dissetanti e vitaminici, come l’anguria, le albicocche e il melone: tutti alimenti che stimolano la produzione di melanina, oltre che idratare la pelle.

Curare la pelle del viso grazie agli scrub

Gli scrub sono sempre importanti, perché ci aiutano a eliminare le cellule epiteliali morte, favorendo la crescita di quelle nuove: infatti la qualità dell’abbronzatura dipende anche da quanto sarete abili ad eliminare la pelle morta. Infine, anche le maschere per il visto aiutano, specialmente quelle idratanti da applicare dopo aver preso il sole.

Leggi anche:

Le spiagge più belle della Sardegna

Asfaltart, festival di Arte di Strada tra i monti

Monteverdi Festival. Crociera musicale sul Po

© RIPRODUZIONE RISERVATA