Martedì 17 Settembre 2019 - Anno XVII
The Number 6, di sera (foto @ Piero Ottaviano)

The Number 6, di sera (foto @ Piero Ottaviano)

The Number 6: la casa più bella del mondo

Lo storico palazzo barocco Valperga Galleani del 1663 è un’opera d’arte che attrae visitatori nel cuore di Torino. Una bellezza messa in risalto dalle installazioni luminose dell’artista Richi Ferrero. The Number 6 si arricchisce di una spa e di un centro cosmetico

The Number 6 facciata foto @PieroOttaviano

The Number 6, facciata del Palazzo Valperga Galleani (foto @ Piero Ottaviano)

Lo scorso anno, con oltre 10 mila visitatori nel corso della manifestazione Luci d’Artista, è stato uno degli indirizzi più visti di Torino. Non stiamo parlando né del Museo Egizio né del Museo del cinema alla Mole Antonelliana, ma di The Number 6, palazzo barocco costruito tra i secoli XVII-XVIII e riconvertito in un centro del benessere, del loisir e della buona cucina. Ad attrarre chi transita davanti al numero 6 di via Alfieri, nel cuore di Torino a un minuto a piedi da piazza San Carlo, sono soprattutto le installazioni luminose realizzate dall’artista Richi Ferrero e un’originale illuminazione a led del cortile storico, dove accanto alla pavimentazione storica sono stati posti dei finti sassi, totalmente mimetizzati alla luce del giorno, ma che di notte creano un suggestivo gioco di luci.

The Number 6 Piero Boffa

Piero Boffa, AD del Gruppo Building, vicino a una delle numerose opere d’arte

“Uno spettacolo aperto a tutti, perché vogliamo che il palazzo, il bello sia aperto alla città” spiega Piero Boffa fondatore e presidente del Gruppo Building che ha acquistato qualche anno fa lo storico palazzo Valperga Galleani realizzato nel 1663 dall’architetto Maurizio Valperga e ampliato nel 1781 da Michele Luigi Barberis.
Building ha riconvertito l’edificio ripensandolo in chiave contemporanea meritandosi nel 2015 il titolo di “miglior restauro al mondo” dai lettori di Arch Daily, un prestigioso sito di architettura, letto su scala globale.

The Number 6: vivere la bellezza

The Number 6 @PieroOttaviano

The Number 6, illuminazione d’artista (foto @Piero Ottaviano)

Il palazzo, oltre alla sede principale di Building nello splendido piano nobile impreziosito da affreschi e opere d’arte, ospita 36 lussuosi appartamenti, spesso affittati a giocatori di Torino e Juventus. Oggi a questa riconversione attenta al design di interni e alla fruibilità pubblica delle opere d’arte si aggiungono altri indirizzi che trasformano il palazzo in una casa dove vivere la bellezza a 360 gradi, attraverso il gusto, la cosmetica e il wellness. Lo shop Alkemy propone una linea di nutricosmetici dermoattivi e integratori alimentari derivati dall’alga Klamath che cresce in un lago dell’Oregon meridionale. Una sorta di supercibo selvatico che l’azienda cosmetica della famiglia Boffa trasforma in una serie di prodotti per il nutrimento della pelle. Quello di via Alfieri è il primo monomarca Alkemy: qui si trovano tutti i prodotti derivati dalla preziosa microalga già distribuiti in una sessantina di farmacie, parafarmacie ed erboristerie in tutta Italia, oltre che sullo shop online (www.myalkemi.it ).

Alfieri6 Urban spa, nuovo centro wellness

The Number 6 Let'scookbyIfse-s

Let’s Cook by Ifse

Altra novità dei giorni scorsi è la Alfieri6 Urban spa, il nuovo centro wellness nel cuore di Torino. A disposizione dei clienti due sale massaggi, una sala Pedi Spa, una sala Spa Therapy, una sala LPG, un hammam.
Alkemy e Alfieri6 Urban spa si integrano così a Let’s Cook by Ifse, la scuola di cucina per amatori e apprendisti chef curata dall’Accademia di cucina Ifse già attiva all’interno di Number 6.
Nella giornata inaugurale battezzata #BuildingStateofMind, in cui il gruppo torinese ha voluto presentare lo stile di vita di The Number 6  e delle altre case contemporanee come Lagrange 12 (all’angolo tra via Lagrange e via Giolitti), c’è stato un esempio delle sinergie che si creeranno fra i nuovi protagonisti del palazzo torinese. L’alga Klamath è stata usata in uno show cooking da Matteo Baronetto, chef stellato dello storico Ristorante Del Cambio, per realizzare un inedito sorbetto all’alga.

Leggi anche:

Tirabusù, osteria 3G: gioiosa, genuina e gustosa

Nelle Terme Euganee “nozze d’oro” con il benessere

Vivosa: vacanza benessere e antistress

© RIPRODUZIONE RISERVATA