Domenica 19 Agosto 2018 - Anno XVI
Stiria, un cuore tra le vigne

Stiria, un cuore tra le vigne

Innamorarsi della Stiria slovena. Un luogo di colline ricoperto di filari di vite. Stiriani gente fiera, simpatica, disponibile. Raccontano la loro martoriata terra come un paradiso.

Stiria i-vini-dei-colli-sloveni

Vitigni dei colli sloveni

La Stiria slovena. Mah, e dove mai si trova questo luogo astruso? Arrivi sospettoso e poi la vedi: una distesa di colline piene di viti. E di una vita che ti conquista all’istante. Gli sloveni sono di per sé il valore aggiunto: simpatici, disponibili, affettuosi. Ti raccontano la loro terra martoriata dalla storia come di un paradiso. E lo è. Ci vuole circa un minuto per innamorasi di un luogo che non ha nemmeno un milionesimo di ciò che abbiamo noi sotto casa, ma, se lo guardi con i loro occhi fieri e onesti diventa il posto più bello del mondo. Uno sforzo d’astrazione minimo che vale la pena di essere fatto, per capire nel profondo la sofferenza passata e il desiderio di evincersi da un destino immeritato. Ci sono la giovinezza e il suo entusiasmo. C’è lo spazio libero da strutture e sovrastrutture. C’è la speranza.

Stiria cantina

Incontri in cantina

Giri per cantine e trovi persone che ti accolgono, senza cerimonie ma con dolcezza, e ti offrono salumi (incredibile quanto sono gustosi il prosciutto e il salame sloveni) e vini buoni. Se ti trattieni per ore loro non si scompongono, anzi sono contenti. Andare in giro seguendo le strade dalle morbide curve è già di per sé un’esperienza. E se trovi la neve, e se trovi il sole o la nebbia è sempre come attraversare un mondo diverso dal tuo. In cui non c’è nulla se non il profumo della terra che invade le narici e che non potrai mai sentire altrove. Le vigne che si allineano con grazia, una piccola gioia che sale e il desiderio di passeggiare.

Stiria la-via-del-cuore-Herzel

Il famoso cuore tra i vigneti a Svečina

C’è un sito speciale, che bisogna cercare e trovare. Lo guardi dall’alto e vedi una strada che disegna un cuore tra le vigne. Non si tratta di una banalità per innamorati, bensì di una conferma di ciò che hai percepito per istinto arrivando e di quello che porterai dentro di te dall’esperienza. È il lato visibile di ciò che non ci si può e non ci si deve spiegare.
Il piacere di non dover vedere nulla se non quello che la natura mostra allo sguardo, la solennità delle piccole cose. La liberazione dalle miserie quotidiane appresa attraverso i sensi e la semplicità del verde che ti circonda.
Una volta tornato a casa, quando per un attimo sarai distratto dalle sciocche faccende quotidiane, non riuscirà a venirti in mente altro che quel cuore nelle vigne, che descrive con un tratto semplice e preciso ciò per cui vale la pena vedere il mondo.

www.slovenia.info

www.thecasinomond.com

Leggi anche:

Slovenia: Grotte di Postumia e Castello di Predjama

© RIPRODUZIONE RISERVATA