Domenica 15 Dicembre 2019 - Anno XVII
Hallerbos ©VisitFlanders

Hallerbos ©VisitFlanders

Un anno di viaggi per ammirare lo spettacolo della natura

Ogni mese la natura sa sorprenderci. Ai naturalisti e agli amanti del turismo lento proponiamo una località per ogni mese dell’anno. Dodici viaggi seguendo ciò che la natura ci riserva. Dalle fioriture in Spagna e Giappone alle migrazioni dei granchi in Australia alla nidificazione dei fenicotteri in Sardegna

granchi Hanami-in-Giappone (1)

Hanami in Giappone

Il 2019 all’insegna di viaggi naturalistici. Ai nostri lettori che stanno fantasticando su dove fare il prossimo viaggio o la prossima vacanza, diamo ben 12 suggerimenti. Una località per ogni mese dell’anno. I nostri viaggi seguono ciò che la natura ci riserva. Dalle spettacolari fioriture in Spagna e Giappone alle migrazioni dei granchi in Australia. Dalle schiusa delle uova di tartaruga in Sicilia al foliage autunnale tra Italia e Svizzera. E’ un calendario per viaggiare mese dopo mese a caccia di sorprendenti eventi naturali. Le proposte le abbiamo stilate con il supporto di Virail il metamotore che compara le soluzioni di trasporto.

Maiorca, fioritura dei mandorli / Gennaio

granchi Fioritura-mandorli-Maiorca-gennaio

Fioritura mandorli a Maiorca

Tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio Maiorca si veste di bianco e di rosa con la fioritura di centinaia di mandorli. La maggior quantità di mandorli si concentra nella Sierra di Tramuntana e nella zona dei comuni di Manacor. Uno spettacolo naturale da ammirare percorrendo uno dei tanti itinerari dedicati, facendo trekking o cicloturismo.

Maldive, la spiaggia che si tinge di blu / Febbraio

granchi Vaadhoo, Maldive febbraio

Vaadhoo, Maldive

Il momento migliore per regalarsi un viaggio alle Maldive è febbraio, quando le piogge sono più rare. Da non perdere una visita in notturna della battigia dell’isola Vaadhoo che si tinge di un blu scintillante, facendo sembrare il mare un cielo stellato. Uno spettacolo tutto naturale, merito della bioluminescenza del fitoplancton.

Giappone, hanami la poetica osservazione dei fiori / Marzo

granchi Hanami in Giappone marzo

Hanami in Giappone

A marzo in Giappone comincia l’hanami, cioè la tradizionale e poetica osservazione dei fiori. In particolare nelle ultime settimane di marzo iniziano a sbocciare i fiori di ciliegio, simbolo di innocenza e purezza, nonché della cultura samurai che li associa alla brevità della vita. Un appuntamento davvero romantico per dare il benvenuto alla primavera e ai suoi frutti.

Hallerbos, fioritura di giacinti e campanule / Aprile

granchi Hallerbos ©VisitFlanders aprile(2)

Hallerbos ©VisitFlanders

Giganti sequoie circondate da un’incredibile distesa blu: così nelle ultime settimane di aprile si presenta Hallerbos, la Foresta Blu poco distante da Bruxelles, grazie alla fioritura dei suoi 522 ettari di giacinti selvatici.

Quebec,  Whale Watching / Maggio

granchi Whale-Watching in Quebec maggio

Whale Watching, Quebec

A maggio in Quebec, in Canada, inizia la stagione ideale per ammirare le balene e i numerosi cetacei che popolano la baia: in particolare a Tadoussac, piccola cittadina affacciata sull’estuario del San Lorenzo. Le balene vengono attirate dalla ricchissima presenza di plancton. Per fare whale watching sono previsti dei tour organizzati che prestano estrema attenzione al rispetto della fauna.

Sardegna, la nidificazione dei fenicotteri  / Giugno

granchi Fenicotteri-Parco-del-Molentargius, Sardegna giugno

Fenicotteri nel Parco del Molentargius, Sardegna

Dagli anni novanta i fenicotteri rosa hanno iniziato a nidificare nello stagno del Parco Naturale Regionale di Molentargius, diventando un simbolo delle zone umide del cagliaritano. I fenicotteri sono visibili a Molentargius durante tutto l’anno, ma il momento più emozionante è senza dubbio a giugno, quando si fermano per nidificare.

In Cile per l’eclissi solare / Luglio

Cile, La-Silla luglio-©Y

Cile, La Silla ©Y. Beletsky (LCO)/ESO

Tra gli eventi naturali del 2019 da segnare in calendario c’è l’eclissi totale di Sole che si svolgerà il 2 luglio e che sarà visibile dal Cile. Per l’occasione, l’Osservatorio dell’ESO di La Silla in Cile ha dato appuntamento ai visitatori di tutto il mondo per una giornata dedicata ad attività, conferenze, laboratori e naturalmente alla visione dell’eclissi, sullo sfondo unico del paesaggio cileno.

Sicilia, la schiusa delle uova di tartarughe / Agosto

tartarughe-in-Sicilia-agosto

Tartarughe caretta caretta in Sicilia

La spiaggia dei Conigli, in Sicilia, non soltanto è una delle aree più belle della riserva naturale “Isola di Lampedusa” ma è anche il sito di ovodeposizione della tartaruga marina Caretta Caretta. La schiusa delle uova, che vengono deposte a partire da maggio, si verifica spesso ad agosto. Per partecipare alla protezione dei nidi e alla tutela della spiaggia, ogni anno vengono organizzati, in collaborazione con Legambiente, numerosi campi di volontariato.

In Francia tra i vigneti per la vendemmia / Settembre

vigneti-in-Francia-settembre

Vigneti in Francia

A settembre appuntamento con la natura in Francia per la vendemmia: l’occasione perfetta per unire natura, cultura e gastronomia, assaggiando il vino proprio nel luogo e nel momento di produzione. Non mancano le occasioni per proporsi come lavoratori stagionali e vivere un’esperienza di lavoro a diretto contatto con il nettare degli dei!

Il treno del foliage tra Italia e Svizzera / Ottobre

il-treno-del-foliage-ottobre

Il treno del foliage

Il modo migliore per innamorarsi dell’autunno è ammirare il foliage, lo spettacolo di colori che regalano le foglie degli alberi. Per un viaggio ricco di emozioni c’è il Treno del Foliage, sui binari di una delle linee ferroviarie storiche di collegamento tra Italia e Svizzera: 52 km di immersi in paesaggi suggestivi, tra foglie dalle calde tonalità e sottobosco ricco di flora e fauna. I nuovi biglietti saranno acquistabili online alla fine dell’estate 2019.

Australia, la migrazione dei granchi / Novembre

migrazione granchi in Australia ©Kirsty Faulkner CITA

migrazione granchi in Australia ©Kirsty Faulkner CITA

A Christmas Island, al largo dell’Australia, tra ottobre e dicembre si può assistere alla colorata migrazione di milioni di granchi rossi che abbandonano i rifugi nell’entroterra per attraversare l’isola e raggiungere la costa oceanica, dove depongono le uova.  Il tutto è legato non solo alle condizioni atmosferiche dell’isola ma anche alle fasi della luna. Le uova vengano deposte dalle femmine Red Crabs in mare al momento dell’alta marea durante l’ultimo quarto di luna. Per il 2019 le condizioni più adatte potranno verificarsi tra il 22 e il 24 novembre oppure tra i 21 e il 23 dicembre: così quattro o cinque settimane prima i granchi dovrebbero iniziare il viaggio attraverso l’isola. Per aiutare i granchi nel loro percorso, lungo le strade interessate dal fenomeno vengono costruiti passaggi come ponti e tunnel; alcuni tratti stradali vengono chiusi al traffico.

Norvegia, Aurora boreale / Dicembre

Norvegia aurora boreale Svalbard

Norvegia, aurora boreale alle isole Svalbard

Ci vuole ovviamente un po’ di fortuna, ma generalmente l’inverno è il momento migliore per vedere lo spettacolo naturale dell’aurora boreale. In Norvegia il consiglio è spingersi fino alle isole Svalbard, nel mezzo dell’Oceano Artico, dove la notte polare da novembre a febbraio è caratterizzata dall’assenza di luce diurna. Per un’esperienza indimenticabile si può partecipare ad uno dei tanti safari in motoslitta sotto le luci dell’aurora, per esplorare l’ambiente selvaggio e incontaminato ed incontrare la rara fauna artica.

Leggi anche:

Destinazioni insolite per viaggiatori temerari

I musei più famosi su Instagram

Conoscere Tokyo attraverso i quartieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA