Martedì 25 Febbraio 2020 - Anno XVIII
Sciare, scoprire, degustare. Ski-Taste per turisti

Sciare, scoprire, degustare. Ski-Taste per turisti

In Trentino la stagione invernale si arricchisce di eventi. La skiarea Folgarida-Marilleva organizza Ski.Taste in 5 rifugi. Rassegna culinaria per far conoscere ai turisti le specialità enogastronomiche del territorio. Quattro gli appuntamenti previsti

Ski Taste Folgarida-MarillevaLe abbondanti nevicate e le festività natalizie porteranno tanti appassionati sciatori e amanti della montagna sulle candide piste. Per chi si reca in Trentino quest’anno ci sono delle sorprese. La stagione si apre all’insegna di tre parole: sciare, scoprire, degustare. Gli operatori di skiarea Folgaroida-Marilleva trasformano la settimana bianca in un’occasione per scoprire chicche enogastronomiche del territorio. L’iniziativa chiamata Ski-Taste è una rassegna culinaria che si svolge nel cuore del comprensorio Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena. L’dea realizzata in collaborazione con l’Apt Val di Sole e funivie FFM ha ottenuto l’adesione di 5 rifugi: Albasini, Chalet degli Angeli, Orso Bruno, Solander ed il Ristorante Malghet Aut. L’obbiettivo e far scoprire ai turisti sciatori le specialità della cucina trentina con i migliori prodotti del territorio.

Ski-Taste: la cucina trentina in quota

Skiarea-Folgarida-Marilleva-ValDiSole-2017-Ph-Caspar-Diederick

Skiarea Folgarida Marilleva Val di Sole (Ph. Caspar Diederick)

Nella stagione invernale 2019-2020 si inizia con due eventi diurni e due serali. Si inizia lunedì 23 dicembre. Gli sciatori che affolleranno le piste di Folgarida e Marilleva potranno fermarsi, sci ai piedi, in uno dei rifugi che hanno aderito all’iniziativa e provare alcune eccellenze del territorio. Oltre a speck locale abbinato con i “crauti” e il cotechino, ci sarà il formaggio nostrano di malga, la ricotta di montagna, il Trentingrana e il Casolét della Val di Sole presìdio slow food. Il tutto affiancato da composte di frutta realizzate dai produttori locali. Per i vini Trento doc, per gli amanti delle bollicine, e il Teroldego. Non manca la Birra Artigianale Pejo, realizzata con l’acqua della famosa valle termale. Infine, ci saranno dolci come la fregolotti abbinata alle grappe trentine e la gustosa ciokograppa.

Cenare in quota al chiaro di luna

Formaggio-di-malga-Ph-Visual-Stories

Formaggio (Ph. Visual Stories)

Lo sciatore dovrà munirsi del biglietto Ski-Taste che dà anche diritto ad acquisti scontati presso i produttori trentini coinvolti. La stessa iniziativa verrà replicata il 16 marzo 2020. Per chi di giorno vuole pensare solo a sciare e preferisce riservare alle bontà gastronomiche le ore serali, gli stessi cinque rifugi proporranno due cene al chiaro di luna in una magica atmosfera. Per raggiungere i rifugi senza sci, rimarrà aperta la cabinovia Belvedere. L’appuntamento in questo caso è per sabato 8 febbraio e sabato 7 marzo 2020 e ciascun rifugio proporrà un menu con portate rigorosamente tipiche.
“Siamo convinti che il cibo sia portatore di una forte carica di identità territoriale. Poterlo abbinare ad un’esperienza gastronomica in un contesto così particolare regalerà emozioni positive ai nostri ospiti”, ha dichiarato Luciano Rizzi, Presidente dell’APT Val di Sole. “In questo modo, sosteniamo anche le attività dei produttori locali”.

www.valdisole.net/it/Skiarea-Campiglio-Dolomiti-di-Brenta/

www.ski.it/it/folgarida-marilleva-la-tua-esperienza-family

Leggi anche:

Lumen Museum: viaggio attraverso la storia della fotografia a Plan de Corones

Leonardo e il viaggio, oltre i confini dell’uomo e dello spazio

Bosco Incantato: in Val di Pejo a Natale si fa educazione ambientale

© RIPRODUZIONE RISERVATA