Sabato 11 Luglio 2020 - Anno XVIII
Vacanza in barca la scelta degli italiani per l’estate 2020

Vacanza in barca la scelta degli italiani per l’estate 2020

Estate all’insegna della libertà e della sicurezza. Molti italiani optano per una vacanza a pelo d’acqua a bordo di barche o houseboat. Chi va per mare predilige Toscana, Eolie, Sardegna. Nelle acque dolci itinerari lungo fiumi e canali di Veneto e Friuli Venezia Giulia

Sailogy-10Dopo tanti mesi chiusi in casa, trascorrere una vacanza in sicurezza e in piena libertà è l’imperativo di molti italiani. Una alternativa alla spiaggia e alla montagna può diventare una vacanza in barca. A contatto diretto con il mare, lungo fiumi e canali della nostra splendida Italia incuriosisce sia le famiglie che i giovani. Una soluzione che garantisce momenti di relax e divertimento.
Rispetto al 2019 sono aumentate le richieste per una vacanza in barca da parte di gruppi formati da una o due famiglie. Secondo i dati pervenuti alla piattaforma online Sailogy rappresentano quasi la metà di quelle registrate. In aumento anche l’interesse degli under 44, arrivano al 50% delle query pervenute. È dimostrazione, precisa Sailogy, che la barca rappresenta, in questo momento, una tipologia di vacanza trasversale per tutte le età.

Vacanza in barca per mare verso Toscana, Eolie, Sardegna

Vacanza-in-barca-SailogyIl viaggio in barca è un’esperienza che regala emozioni uniche sia che si vada per mare, sia che si percorrono i fiumi navigabili del nostro Belpaese. Le mete privilegiate dagli italiani, in base alle prenotazioni sui siti di noleggio, con o senza skipper, sono Toscana, Eolie e Sardegna. Rispetto allo scorso anno queste zone hanno registrato un incremento rispettivamente del 238%, del 73% e del 140%. È evidente come l’effetto emergenza coronavirus faccia prevalere l’idea di turismo domestico. Nel mese di luglio le prenotazioni hanno registrato +15%, mentre ad agosto +17%. Questa forma di vacanza è molto apprezzata in particolare da milanesi, romani e torinesi.

Vacanza in houseboat lungo canali e fiumi

Le_Boat_Italia_Near_VeniceUna vacanza sull’acqua in sicurezza da vivere con la famiglia, gli amici o in coppia, in houseboat si può farla anche lungo i canali e i fiumi navigabili di Veneto e Friuli Venezia Giulia. La proposta arriva da Le Boat, che si occupa di crociere fluviali da oltre mezzo secolo. L’intento è far scoprire il fascino del turismo lento con la possibilità di cambiare paesaggio ogni giorno a bordo di una casa galleggiante dotata di tutti i confort e facile da guidare. Per molte di queste barche non necessità la patente nautica. Gli itinerari sono personalizzabili e modificabili dal cliente.

Vacanze in barca nella laguna veneta

Vacanza in barca LeBoat_Italia_VeneziaChi sceglie di concentrarsi sulla laguna veneta, oltre a Venezia, può visitare: Torcello, il sito archeologico più importante della laguna; Burano, con le case colorate dipinte dai pescatori; Murano, celebre per l’arte dei soffiatori di vetro e riconosciuta eccellenza mondiale; il Lido Jesolo, ideale per una sosta al mare; Chioggia, “una bella e ricca città venticinque miglia distante da Venezia, piantata anch’essa nelle lagune, isolata ma resa penisola per via di un lunghissimo ponte di legno, che comunica colla terraferma” come la descrive Carlo Goldoni.

Navigando lungo il Sile, il più lungo fiume di risorgiva d’Europa lungo 95 km da Treviso a Venezia, si può visitare Casale sul Sile nella riserva naturale del fiume. Si incontra poi Casier, un paesino tradizionale che ospita il Cimitero dei Burci, con le imbarcazioni da carico veneziane in legno, ormai abbandonate. Proseguendo si arriva a Treviso, definita “la piccola Venezia”. Magnifica città fortificata e tempio della tradizione gastronomica del Nord Est.

Sul fiume Brenta e lungo il canale Nicesolo

Vacanza in barca LeBoat_interno_houseboat_famigliaRisalendo il fiume Brenta si possono ammirare dall’acqua le sontuose ville veneziane e le splendenti residenze di campagna. A Stra si trova l’imponente Villa Pisani, considerata la “regina delle ville veneziane” e il labirinto di siepi, per la gioia dei più piccoli. Proseguendo si può arrivare a Padova e fermarsi per una visita alla Cappella degli Scrovegni, affrescata da Giotto e alla Basilica di San Antonio, una delle chiese più grandi del mondo. Lungo il canale Nicesolo si incontra Concordia Sagittaria, che ha origini antiche risalenti all’impero romano. Da Concordia Sagittaria si può andare a Portogruaro in bicicletta, lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume. A Portogruaro, la “Venezia Orientale” sui corsi d’acqua alimentati dalle sorgive, fondata nel 1140 si arriva anche risalendo il fiume Lemene.

LeBoat_Italia_tramontoGli amanti della storia non possono perdere Aquileia, una delle più importanti città dell’Impero Romano fondata nel 181 a.C. e oggi Patrimonio UNESCO. Aquileia è un sito archeologico a cielo aperto. Ci sono i musei e una basilica, costruita nel 313 d.C., con pavimenti a mosaici noti per essere i più grandi – e tra i più belli – d’Europa. Per questa zona del Friuli, meno nota ma molto varia, il punto di partenza è la base Le Boat di Precenicco. Una cittadina che risale al tempo dei cavalieri Teutonici ed è caratterizzata da strette stradine acciottolate.
Info: www.leboat.it

Leggi anche:

Isole Canarie: foreste preistoriche nel bosco Garajonay

Bibione reinventa accoglienza e posto al sole

#Elbasicura progetto di riapertura in piena sicurezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA