Lunedì 17 Maggio 2021 - Anno XIX
Sergio Mattarella in visita alla tomba di Dante  per l'inaugurazione del Settecentenario della morte del poeta

Sergio Mattarella in visita alla tomba di Dante per l'inaugurazione del Settecentenario della morte del poeta

Dante gli occhi e la mente. Virtual tour per le mostre dantesche

Ravenna ultimo rifugio del padre della lingua italiana. Per i settecento anni dalla morte di Dante, la città lo celebra con tre mostre e un museo a lui dedicato. “Le Arti al tempo dell’esilio” alla Chiesa di San Romualdo dal 24 aprile al 4 luglio. Un’Epopea POP dal 4 settembre al MAR

Ravenna dall'alto della Tomba di Dante

Ravenna dall’alto

La cultura italiana, anche in questo momento difficile, sta promuovendo iniziative per celebrare degnamente Dante Alighieri a settecento anni dalla morte. La città di Ravenna dove si trovano le sue spoglie ha promosso una serie di eventi espositivi. In attesa della riapertura di musei e biblioteche, Il MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna ha annunciato le nuove date del progetto Dante. Gli occhi e la Mente.

La mostra Le Arti al tempo dell’esilio curata da Massimo Medica, sarà allestita dal 24 aprile al 4 luglio 2021 nella Chiesa di San Romualdo. “L’apertura è un atto di coraggio in un momento in cui la pandemia non è finita”, ha detto Elsa Signorini, Assessore alla Cultura di Ravenna.

Dante, gli occhi e la mente: le mostre dantesche a Ravenna

01 -Dante. Gli occhi e la mente virtual tour

La home page della piattaforma che porta ai virtual tour

Le istituzioni comunali, insieme al MAR e alla Biblioteca Classense hanno guardato avanti. “In questo periodo di sospensione non ci siamo fermati” ha affermato il Sindaco Michele De Pascale. “Abbiamo lavorato intensamente per mettere a disposizione strumenti e mezzi per poter godere della cultura in maniera digitale, in attesa di farlo in presenza”. Con Zeranta Edutainment s.r.l è stata sviluppata una piattaforma online per presentare in anteprima tre virtual tour del progetto espositivo Dante, gli occhi e la mente.

Progetto-Dante-gli-occhi-la-menteA breve sarà inaugurato anche il museo Dante che si presenterà con un allestimento orientato alla contemporaneità digitale. “Il suggestivo percorso virtuale delle prossime attività espositive dedicate al tempo e alla figura del Poeta, permetterà la visita della mostra anche a distanza superando limiti e confini e contribuirà a rafforzarne ulteriormente l’esperienza”, ha aggiunto De Pascale.

“La possibilità di visionare anche online le mostre dantesche, allestite e in programma per il 2021, si configura come una nuova modalità di interazione. Un modo che raggiunge tutti, vicini e lontani, nel segno di una cultura che supera ogni limite. La città di Ravenna con le sue mostre nel nome di Dante, arriva non solo ai suoi cittadini ma anche al grande pubblico nazionale ed internazionale che attende di tornare a visitare musei e istituzioni culturali”, ha dichiarato l’Assessora alla Cultura Elsa Signorino.

Dante, gli occhi e la mente: virtual tour delle mostre in programma

All’interno della piattaforma da cui si accede ai tre virtual tour sono esplorabili 7 ambienti virtuali a 360°, oltre un centinaio gli oggetti esposti e circa 60 contenuti multimediali. Si trovano interviste, piccoli documentari e un video musicale pop che contiene un brano composto ed eseguito per l’occasione dall’artista Ivan Talarico, per raccontare la popolarità dei versi danteschi attraverso la citazione di brani di noti cantautori.

02-Inclusa est flamma virtual tour

Inclusa est flamma, virtual tour

Il primo virtual tour riguarda la mostra Inclusa est flamma. Ravenna 1921: Il Secentenario della morte di Dante, in corso presso il Corridoio Grande della Biblioteca Classense (fino al 17 luglio 2021). Sarà possibile conoscere la storia del sesto centenario dantesco che si svolse a Ravenna nel 1921 alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione Benedetto Croce. Lo si può fare attraverso l’analisi di celebri opere in mostra, come i sacchi decorati da Adolfo De Carolis col motto “Inclusa est flamma” (“La fiamma è all’interno”) che Gabriele D’Annunzio nel 1922 donava alla città di Ravenna.

Dante, gli occhi e la mente: Le Arti al tempo dell’esilio

03- Le Arti al tempo dell esilio virtual tour

Le Arti al tempo dell’esilio, virtual tour

Per le mostre non ancora allestite i virtual tour saranno una sorta di anteprima. Le Arti al tempo dell’esilio, che aprirà il 24 aprile presso la chiesa di San Romualdo è curata da Massimo Modica.
In mostra tutte le opere presenti (oltre alla mostra) si potranno vivere e apprezzare attraverso il racconto del curatore. Un’esperienza che farà scoprire singoli reperti e approfondire molti particolari.

04-Un Epopea POP sez contemporanea virtual tour

Un’Epopea POP sezione contemporanea virtual tour

Il terzo Virtual Tour Un’Epopea POP, a cura di Giuseppe Antonelli con un percorso d’arte contemporanea a cura di Giorgia Salerno, è in programma  il 4 settembre al MAR. Il virtual tour si configura come un percorso ideale per entrare con gli occhi e con la mente nei progetti espositivi e conoscere le opere in mostra attraverso le parole dei curatori. Un viaggio emozionale tra le opere del Trecento che ispirarono Dante e quelle contemporanee ispirate alla sua figura.
Non manca, inoltre, una testimonianza dei lavori di restauro della Tomba di Dante e l’introduzione ai progetti espositivi attraverso le parole del direttore della Biblioteca Classense e Museo d’Arte della città Maurizio Tarantino.

Per accedere alla piattaforma: www.mar.ra.it/dante-vitual-tour-2021/

Leggi anche:

Capolavori da collezionare: i marmi Torlonia in mostra a Roma

Galleria d’arte all’aria aperta lungo la via Emilia

L’Arte al femminile. Storie di donne tra il ‘500 e il ‘600

© RIPRODUZIONE RISERVATA