Lunedì 6 Febbraio 2023 - Anno XX
Tartufi di Acqualagna

Tartufi di Acqualagna

Tempo di tartufo bianco e di fiere

Il tartufo bianco pregiato è il protagonista di questa stagione. Acqualagna, una della capitali del tartufo, dal 23 ottobre al 13 novembre va in scena con la 57a Fiera Nazionale del Tartufo Bianco.

Tagliatelle e Tartufo Bianco di Acqualagna

Tagliatelle e Tartufo Bianco di Acqualagna

La stagione per la raccolta del tartufo è ufficialmente iniziata. Bianco o nero il tartufo riceve continui apprezzamenti. Lo stesso mercato si sta aprendo verso questo frutto della natura. Si registra, infatti, un incremento della domanda e una diversificazione del suo impiego. Il tartufo bianco in particolare nobilita i piatti più semplici della tradizione italiana: dalle tagliatelle al burro al risotto al Parmigiano, fino al dessert. Il Tuber magnatum Pico, tartufo bianco, si trova soprattutto in Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Molise e il periodo di maturazione va da settembre a dicembre. “Non bisogna mai dimenticare che l’impiego del tartufo è un’arte, occorre rispettarlo e usarlo in modo corretto” afferma Luigi Dattilo, presidente di Appennino Food Group.

Fiera di Acqualagna con evento benefico

Tartufo Bianco AcqualagnaDal 23 ottobre al 13 novembre va in scena la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna. Una tradizione che nel comune di Acqualagna, una delle capitali del tartufo, si rinnova da 57 anni. Una esperienza che si può definire inebriante e che vale la pena vivere come un’autentica fiaba golosa. Il tartufo bianco di Acqualagna, indiscusso protagonista della tavola, è un’eccellenza nazionale. Il distretto delle Marche è tra i più vocati alla sua produzione e raccolta. “In questa edizione – afferma il Sindaco Luca Lisi – alla celebrazione della cucina italiana affiancheremo una maratona di eventi benèfici che il comune ha voluto mettere in campo, attraverso una raccolta fondi, per aiutare i territori colpiti dalla recente alluvione”.

Acqualagna Salotto da gustare

Salotto da gustare

Tre settimane di manifestazioni per godere pienamente gli incanti delle Alte Marche proprio attraverso i tanti eventi in calendario. In queste giornate i visitatori si troveranno immersi in una secolare tradizione. Oltre alla mostra mercato ci sarà molto da gustare e degustare tra cooking show con chef stellati, esibizioni, sfide tra vip in cucina e spettacoli. Non mancano percorsi, mostre, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive. Da non perdere, per gli appassionati, una visita al Museo del Tartufo di Acqualagna in piazza Mattei.

Fiera del Tartufo Bianco e Gran Tour delle Marche

Acqualagna Museo del Tartufo

Acqualagna Museo del Tartufo

Questo evento, ha detto Alberto Alessandri, presidente dell’Unione Montana Catria e Nerone, è una occasione per conoscere le Alte Marche. “Un’area – ha aggiunto – che comprende nove comuni e che, non a caso, abbiamo definito il cuore accogliente dell’Appennino”. La 57a Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna è anche sede di tappa del Grand Tour delle Marche 2022, promosso dall’organizzazione di Tipicità ed ANCI Marche, in collaborazione con la Regione Marche e la partnership progettuale di Banca Mediolanum.

Info: www.acqualagna.com

Leggi anche:

Umbria terra di arte, cultura e produzioni enogastronomiche

Expo city Dubai la città del futuro è nel deserto

Autunno dorato in Polonia

© RIPRODUZIONE RISERVATA